Le 10 scene più spaventose tratte dai film horror

Le 10 scene più terrificanti tratte dai film horror.

Sappiamo tutti che la paura è una delle emozioni più forti, capace di stimolare l’adrenalina nel nostro corpo al primo colpo di scena, ma al giorno d’oggi “spaventare” lo spettatore non è sicuramente semplice. Dalla televisione al grande schermo siamo letteralmente bombardati da film, pubblicità, trailer, che cercano ad ogni costo di attirare la nostra attenzione facendoci sorbire scene che dovrebbero spaventarci ma poi, in fin dei conti, non ci fanno fare la banché minima “ruga di paura” (cit. Elio e le storie tese).

La cosa peggiore poi è quando nei trailer citano vecchie pellicole, del tipo: “il film più spaventoso dai tempi di…” distruggendo nella stragrande maggioranza dei casi le aspettative dopo aver visto la pellicola.
Tuttavia però, non dobbiamo generalizzare perché di tanto in tanto viene fuori qualche scena in grado di farci sobbalzare dalla poltrona, anche se capita veramente di rado.

Invece un tempo, tutto era diverso. Ad esempio da bambino rimasi molto turbato dall’apparizione post-mortem di Sarah Palmer in Twin Peaks e, a distanza di anni, il solo ascoltare la colonna sonora mi mette un senso di ansia, stesso discorso per il tema musicale di Carrie – lo sguardo di Satana.

Pertanto ho deciso di stilare una piccola classifica selezionando le scene tratte dai film horror più famosi, che nel corso del tempo sono riuscite a turbare o quasi, tutti gli spettatori.

10. The Human Centipede II (2011): Iniziamo con una pellicola recente, non proprio di mio genere, ad essere onesto, il sequel di Human Centipede. All’ultimo posto metto la scena del lassativo che il professore pazzo inietta alla catena umana. Visione da evitare per tutti i deboli di stomaco.
Scena del lassativo

9. The Conjuring (2013): Dal mio punto di vista uno degli horror più riusciti degli ultimi anni. Nonostante la pellicola contenga molte scene che vale la pena menzionare, quella che ho scelto è quella in cui la protagonista Carolyn si trova da sola nel buio della cantina e delle mani fuoriescono dall’oscurità.
Scena delle mani

8. The Ring (2002): La scena che ho scelto è quella del video in cui Samara esce dal pozzo e poi dalla televisione, certo non si può dire che non sia una scena riuscita, lo dimostrano le migliaia di parodie atte a far perdere di enfasi la scena che inizialmente, ha fatto sobbalzare un po’ tutti dalla poltrona. Chi di voi non la ricorda?
Scena del pozzo

7. Shining (1980): secondo il mio modesto parere, una delle pellicole più belle in assoluto (anche il romanzo dal quale è tratto è ugualmente bello e diversamente coinvolgente). Ad ogni modo, la scena che inserirei, è quella in cui Jack entra nella stanza e vede una splendida ragazza nuda nella vasca. Lei esce e, seducente (almeno così pare) lo abbraccia, per poi ritrovarsi tra le braccia una vecchia in putrefazione, capace di non destare interesse nemmeno al più accanito amante di Cougar…
Scena della vasca

6. Poltergeist (1982): è considerato in toto uno dei cult horror più famosi della cinematografia. È risaputo che i clown incutono paura già da soli, ma quando un giocattolo clown cerca di strangolarti, allora la situazione diviene seria e spaventosa.
Scena del clown giocattolo

5. Blair Witch Project (2000): Questa pellicola ha segnato la nascita del ‘real movie’. Scegliere una scena in particolare non è facile, perché di scene terrificanti in realtà non ce ne sono; ma se analizziamo l’intera pellicola notiamo subito quanto sia spiccato il senso di angoscia nel -sentirsi braccati- da una strega che agisce nell’oscurità. Il concept l’ho sempre ritenuto molto valido; però, l’ultima scena dove uno dei protagonisti si trova faccia al muro ad attendere il suo turno per tirare le cuoia, non è da sottovalutare.
Scena dell’uomo faccia al muro

4. L’Esorcista 3 (1990): personalmente non ritengo questa pellicola un capolavoro, ma visto che stiamo valutando le scene, allora ritengo che sia il caso di menzionare quella dell’infermiera che viene improvvisamente inseguita da una figura in bianco, decisamente tetra, con delle forbici enormi tra le mani, e di sicuro non sta lì per una nuova acconciatura.
Scena dell’infermiera decapitata

3. L’Esorcista (1973) e poi 2000 con la versione integrale, dove è doveroso citare l’inaspettata scena quando Regan scende le scale in stile “dorso ragno” per poi vomitare più sangue di una zanzara affetta da bulimia. Specialmente chi avrà visto come me più volte la versione originale sarà rimasto un bel po’ sorpreso da quella chicca.
Scena della scale

2. Alien: un horror cult la cui scena più nota e scioccante è quella in cui un Alien esce dallo stomaco di John Hurt squartandogli la pancia. Secondo dei rumors solo l’attore che doveva girare la scena era a conoscenza di cosa sarebbe realmente successo, quindi la reazione degli altri attori, ignari dei dettagli, fu di reale spavento.
Scena dell’Alien che esce dallo stomaco

1. Shining: la scena più macabra che merita il primo posto è quella in cui Danny vede lungo i corridoi le due gemelle. E, subito dopo, il flash dell’immagine delle ragazzine fatte a pezzi e coperte di sangue. Questa scena è già da sola un capolavoro e denota tutta la genialità di Kubrick.
Scena delle gemelle morte