V/H/S 2 – Recensione

Dopo il successo ottenuto dal primo film V/H/S torna sul grande schermo il genere found footage con il seguito V/H/S 2.

VHS 2
VHS 2

Di pellicole girate secondo lo stile found footage negli ultimi anni ne abbiamo viste parecchie, da The Blair Witch Project, che ha reso celebre questo genere a Paranormal Activity e Rec.
V/H/S 2 è ovviamente il secondo capitolo di V/H/S (2012) e diciamolo subito è, qualitativamente parlando, superiore al precedente. Il film presenta una trama convincente e compatta con una buona coesione tra narrazione e originalità; anche la regia dei diversi episodi appare più lineare e chiara rispetto al primo capitolo; anche se l’effetto “mal di mare” non manca di certo (ma in fondo non dimentichiamo che si tratta pur sempre di un found footage).

La pellicola inizia con il corto che fa da cornice: Tape 49 in cui due investigatori alla ricerca di uno studente scomparso, entrando in casa sua e trovano una collezione di videocassette. Visionando gli orribili contenuti di queste, si renderanno presto conto di cosa possa esserci dietro la scomparsa del giovane.

L’intero film si presenta come una raccolta di storie splatter, i cui soggetti risultano originali e coinvolgenti. La storia più apprezzabile dal mio punto di vista è quella intitolata: Safe Haven di Timo Tjahjato e Gareth Evans, ambientata in Indonesia e racconta di un gruppo di ragazzi che armati di telecamere, si recano presso una setta di fanatici dediti ad un culto misterioso, in cerca di uno scoop. L’epilogo sarà un’alternanza di massacri, deliri splatter e situazioni grottesche.

Seguono poi Phase I- Clinical trials che racconta la storia di un uomo che in seguito ad un incidente gli viene trapiantato un occhio bionico che gli farà vedere cose orribili. In ride in the park di Eduardo Sanchez  (che insieme a Daniel Myrick girò The Blair Witch Project), assistiamo ad un tipico esempio di attacco zombie in versione POV.

Slumber party alien abduction, diretto da Jason Eisener è l’ultimo corto del film, una storia in stile horror psichedelico di buon livello, nonostante l’aspetto poco originale degli alieni.

Sebbene la trama risulti un po’ frammentata, la pellicola riesce comunque a creare un velo di mistero per tutta la sua durata. V/H/S 2 è un film che mette insieme diversi cortometraggi con altrettante diverse tematiche horror in maniera ben strutturata.

Non resta che sedersi comodamente sul divano, stapparsi una birra e godersi tutti gli short-movie che compongono V/H/S 2.

Titolo: V/H/S 2
Titolo originale: V/H/S 2
Regia: Simon Barrett (segment “Tape 49”), Jason Eisener (segment “Slumber Party Alien Abduction”), Gareth Evans (segment “Safe Haven”), Gregg Hale (segment “A Ride in the Park”), Eduardo Sánchez (segment “A Ride in the Park”), Timo Tjahjanto (segment “Safe Haven”), Adam Wingard (segment “Phase I Clinical Trials”).
Attori:Lawrence Michael LevineKelsy AbbottL.C. HoltSimon BarrettMindy RobinsonMónica Sánchez NavarroAdam WingardHannah Hughes
Genere: Horror found footage
Durata: 96 minuti
Anno: 2013

Acquista V/H/S Trilogy (3 Blu-Ray)
Acquista V/H/S Trilogy (3 Dvd)

RASSEGNA PANORAMICA
Giudizio
CONDIVIDI
Danilo Falco
Scrittore a tempo pieno e amante dell'Horror in ogni sua forma. Date un occhiata al mio ultimo libro http://amzn.to/11NTemu