Tutti i Film horror in uscita nel 2020

Tutti i film horror in uscisa nel 2020
Tutti i film horror in uscisa nel 2020

Scopri tutti i film horror in uscita nel 2020

Eccoci come di consueto a fare la lista dei film horror in uscita per questo 2020. In questa guida troverete in ordine cronologico tutti i film horror che stanno per andare in sala con un mio commento riguardo ogni film, la data di uscita in Italia (o altri Paesi) e il trailer quando è disponibile. 
Questo articolo verrà regolarmente aggiornato per aggiungere i film mancanti o correggere le date. 

The Lodge 

L’anno comincia alla grande, infatti il primo film horror ad arrivare nelle sale cinematografiche è l’ottimo The Lodge, diretto da Veronika Franz e Severin Fiala, i registi di Goodnight Mommy. Un horror-thriller psicologico che trovate già recensito sulle nostre pagine e che si posiziona qualitativamente al di sopra della media degli horror usciti l’anno precedente. La visione è consigliata.  
Al cinema dal 16 gennaio

Underwater

Un gruppo di ricercatori decide di trivellare il fondale marino a 7 miglia di profondità, questo è l’incipit di Underwater, film diretto da William Eubank con Vincent Cassel e Kristen Stewart, attrice nota per l’abberrante Twilight. Norah, la protagonista, appare come una palese fotocopia di Ellen Ripley in Alien 3 e le “citazioni” della famosa saga sugli xenomorfi sono svariate e risultano stucchevoli già dal trailer. Ma, nonostante ciò, voglio dare una chance a questo horror sottomarino, che forse potrebbe regalare qualche balzo dalla poltrona. 
Al cinema dal 30 gennaio

Fantasy Island 

Arriva Fantasy Island, il film ispirato alla serie tv anni ’70 Fantasilandia, serie a cui ero davvero molto affezionato e che mi ha tenuto compagnia negli anni d’oro della mia tossicodipendenza da tubo catodico. Si tratta di un’isola dove si possono realizzare i sogni più impossibili e ad accoglierti (nella serie) c’erano i confortanti volti di Mr. Rourke e Tatoo. Qui la storia cambia, l’isola di Fantasy Island realizza i tuoi sogni, per poi trasformarli in incubi, ed ecco che il film horror è bello che pronto. Negli ultimi anni Blumhouse, tra un flop (Obbligo o verità) e un successo (Get-out) è riuscita a costruire un impero grazie al cinema horror. Il buon vecchio Jason Blum avrà fatto centro anche stavolta? 
Al cinema dal 13 febbraio

Brahms: The Boy II

Sbaglio o il bambolotto Braham si è mosso nuovamente da solo? William Brent Bell e Stacey Menear, rispettivamente regista e sceneggiatore del primo capitolo, tornano con Brahms: The Boy II, sequel del film The Boy con la bellissima Lauren Cohan di The Walking Dead, che di bello aveva per l’appunto solo Lauren Cohan. In questo secondo capitolo troviamo come protagonista Katie Holmes, l’insipida Joey di Dawson’ Creek, celebrity che non porterà orde di fan al cinema come nel primo caso. Non ci resta che chiederci su cosa si baserà la pellicola, dopo che il segreto del bambolotto è stato svelato nel film precedente.
Al cinema dal 21 febbraio

The Grudge

Gli hater dei “rifacimenti” quest’anno avranno pane per i loro denti: arriva infatti il reboot del remake di The Grudge. Dietro la macchina da presa troviamo però il promettente Nicholas Pesce, regista di The Eyes of My Mother. Seguendo il mio mantra guarderò il film senza aspettative o pregiudizi e chissà che non si riveli una piacevole sorpresa, come è accaduto lo scorso anno con il reboot de La Bambola Assassina della Midnight Factory.
Al cinema dal 27 febbraio

L’uomo invisibile

L’uomo invisibile del 1933 diretto da James Whale è uno dei miei film horror preferiti in assoluto. La cosa che mi aveva affascinato della pellicola, era quell’abbrutimento psicologico causato dalla condizione di invisibilità che porta il protagonista a diventare malvagio e fuori controllo. Un mostro, folle e ironico, che ha conquistato autori e registi, influenzando e ispirando l’ideazione di molti villain postumi. L’uomo invisibile, diretto da Leigh Whannell e interpretato da Elisabeth Moss (Noi), sembrerebbe aver poco da spartire con il suo antenato, se escludiamo il discorso sull’invisibilità. Le carte sono state rimescolate, non ci resta che sperare che Whannell giochi una buona mano.  
(Attenzione!!! il trailer è uno spoiler pazzesco. Stoppatelo prima di metà).
Al cinema dal 5 marzo 2020

A Quiet Place 2

Si torna a camminare in punta di piedi con A Quiet Place 2, il secondo episodio dei mostroni alieni sensibili al rumore. La pellicola horror-scifi diretta sempre da John Krasinski, con Noah Jupe e Millicent Simmonds, vede le protagoniste uscire dalla casa-rifugio del primo film per addentrarsi nel pericoloso mondo ormai invaso dai “mostri”. Il primo capitolo aveva abbondantemente convinto il pubblico e l’inserimento di una new-entry nel cast ben nota agli horrorfofili (Cillian Murphy) rende obbligatoria la visione di questo sequel che dà l’impressione di voler diventare un franchise alla Conjuring Universe. 
Al cinema dal 16 aprile 2020

Antlers

Prodotto dal Gulliermo del Toro e diretto dal bravo Scott Cooper (Crazy Heart, Black Mass), arriva Antlers. In una piccola cittadina dell’Oregon, un’insegnante e suo fratello (sceriffo locale), indagano su un giovane studente che custodisce un pericoloso segreto. Protagonista della pellicola Keri Russell, già vista dell’insulsa serie tv Felicity, ma anche di due horror come Dark Skies – Oscure presenze e Rohtenburg. Pellicola da tenere d’occhio.
Al cinema dal 20 marzo 2020

In the Trap – Nella trappola 

L’anno passato ci ha regalato The Nest, una perla horror tutta italiana che abbiamo eletto tra i 3 migliori film horror del 2019. Nella speranza di un miracolo-bis, accogliamo questo In the Trap – Nella trappola di Alessio Liguori con il massimo supporto e fiducia. Un horror-psicologico con cast internazionale che, benché sia ambientato in Inghilterra, è stato girato interamente in Italia. 
Al cinema dal 26 marzo

Gretel e Hansel

Dal registra di February arriva la trasposizione cinematografica horror del racconto Hänsel e Gretel dei Fratelli Grimm. Gretel e Hansel diretto da Oz Perkins e distribuito da Midnight Factory, ha un compito piuttosto agevole: creare un film spaventoso. È lecito affermarlo, perché la fiaba di cui sopra, è tra le più terrorizzanti che siano mai state scritte, nessun bambino la sceglierebbe per addormentarsi, nessuno. Due marmocchi, una strega cannibale e un bosco spaventoso, caro Oz non ci vuole un mago per tirare fuori un buon horror da questo materiale.
Al cinema dal 23 aprile 2020

Spiral – L’eredità di Saw

Scritto dal famoso comico Chris Rock e diretto da Darren Lynn Bousman regista già di Saw II, Saw III, Saw IV, il nono film di Saw si chiamerà Spiral – L’eredità di Saw. Un veterano di polizia interpretato da Samuel L. Jackson e un detective (Chris Rock) con il suo partner alle prime armi (Max Minghella), sono alle prese con un indagine che ricorda spaventosamente gli spettri del passato. Cosa aspettarsi da questo sequel? La saga a distanza di 14 anni dal primo film affascina ancora, ma i sequel malriusciti più che tenerla viva l’hanno soffocata. Con una mano di pittura e un buon marketing il nuovo capitolo potrebbe far fare una valanga di soldi al botteghino. Se l’operazione funzionerà, prepariamoci ad un ulteriore prolungarsi del franchise. 
Ma sopratutto, non doveva essere un reboot?
Al cinema dal 14 maggio 2020

Antebellum

Esordio alla regia per Gerard Bush e Christopher Renz, coppia di registi che avranno il compito di raccontarci questo horror ambientato durante la Guerra di Secessione, conflitto che porterà (per fortuna) alla fine della schiavitù negli USA, dove una donna nera vivrà sulla sua pelle l’orrore del razzismo. Al contempo il film narrerà una storia ambientata ai giorni nostri, dove una donna nera di successo, in qualche modo collegata alla figura femminile precedente, viene rapita. Dalla QC Entertainment produttrice di Get-out arriva un altro horror-thriller che può intrattenere e far riflettere su temi purtroppo ancora attuali come il razzismo.
Al cinema dal 28 maggio 2020

The Turning 

Tratto dal racconto del 1898 di Harry James, The Turning è un film horror soprannaturale, per dirla in parole povere, “roba di fantasmi”. Alla regia Floria Sigismondi, regista che spesso si è occupa di video clip musicali per artisti come Marilyn Manson, David Bowie, The Cure e che in questo ennesimo film sugli spiriti ha l’arduo compito di non farci sbadigliare. Nel cast anche il bambino-attore inflazionato di Stranger Things Finn Wolfhard. Dopo It e It 2, Stranger Things, questo The Turning e il prossimo Ghostbuster: Legacy possiamo considerarlo ormai un attore navigato del cinema di genere. Una pausa a sto ragazzo la facciamo fare? 
Al cinema dal 4 giugno 2020

Candyman

Un altro reboot alla porte, e ovviamente parliamo di un cult dell’horror. Ammetto di non aver mai visto Candyman, lacuna che so di dover colmare al più presto. Questa rivisitazione del film datato 1992 diretto da Bernard Rose e ispirato al racconto di Clive Barker The Forbidden vede alla regia Nia DaCosta e come produttore Jordan Peele (regista di Get-out) con MgM e Universal. Una mano femminile dietro alla macchina da presa e Jordan Peele come produttore mi fanno ben sperare sul risultato finale di questo reboot. 
Al cinema dal 12 giugno 2020

Malignant

Finalmente James Wan torna all’horror dopo aver abbandonato al suo triste destino il The Conjuring Universe. E mentre The Conjuring 3 sarà diretto dal regista de La Llorona, Wan si butta a capofitto su un progetto tutto nuovo denominato Malignant. La trama sembra sia la trasposizione della graphic novel del 2011 dello stesso Wan, “Malignant Man”, dove un uomo scopre che il tumore da cui è affetto è in realtà un parassita che gli dà però dei poteri soprannaturali. 
Al cinema dal 13 agosto 2020

https://www.instagram.com/p/B2zzkV4B9Lb/?utm_source=ig_web_copy_link

Escape Room 2

Abbiamo parlato spesso di Escape Room, anche perché per l’uscita in Italia siamo stati media partner per la promozione del film nelle sale e per tale occasione abbiamo realizzato anche un interessante articolo sulle loro origini. Nonostante il primo film non abbia entusiasmato, siamo curiosi di vedere come proseguirà questa saga che di sicuro ha l’ambizione di protrarsi con diversi sequel. Si sa veramente poco sul film e in rete si trovano solo trailer fan-made.
Al cinema dal 14 agosto 2020

The Conjuring 3

Siamo arrivati al punto che anche i conjuriani (persone fanatiche del conjuring universe) secondo me, ne hanno pieni gli zebedei. Il franchise di The Conjuring è il classico esempio di come si può perculare l’intero globo di creduloni dei fantasmi, anestetizzandoli con due film discreti (The Conjuring 1 e 2), per poi friggergli il cervello e sfilargli i verdoni con una serie di spin-off orripilanti e ridicoli. Ma la supercazzola non è finita! La fregatura c’è anche in questo The Conjuring 3, un sequel, che non avrà James Wan alla regia. The Conjuring – Per ordine del diavolo infatti è un film di Michael Chaves, cineasta in erba che nel suo curriculum vanta solo quella gran ciofeca de La Llorona del 2019 arrivato in sordina nella sale, finché qualcuno non si è “inventato” che fosse in realtà uno spin-off di The Conjuring, ah le magie del marketing!  
Al cinema dal 11 settembre 2020

Last Night in Soho

Last Night in Soho è il nuovo film di Edgar Wright, regista di quel capolavoro conosciuto come Shaw of the Dead (in Italia, L’alba dei morti dementi). Un horror-thriller psicologico ambientato negli anni ’60 nel quartiere londinese di Soho. Da vedere!
Al cinema dal 25 settembre 2020

Halloween Kills

Dopo 11 film di Halloween, nel 2018 arriva il remake del primo film questa volta diretto da David Gordon Green e prodotto da John Carpenter. Il film diverte, ma non impressiona e replica la ricetta dell’originale, ma con un sapore molto più insipido. Il capostipite è un connubio di magiche coincidenze generate dal caso e di grande ispirazione artistica di John Carpenter e Debra Hill. Detto ciò, non si può negare che rivedere Jamie Lee Curtis 30 anni dopo reinterpretare Laurie Strode in versione nonna-rambo sia stata una bella emozione. Halloween Kills, è il secondo capitolo di una nuova trilogia su Mayers, che vede il suo epilogo con Halloween Ends in uscita nel 2021.
Al cinema dal 15 ottobre 2020

Saint Maud

La A24 mette la firma spesso su horror di altissimo livello, come Midsommar e The Lighthouse (ancora inedito in Italia), questo mi fa ben sperare riguardo al nuovo film di cui ha diffuso recentemente il trailer: Saint Maud. La pellicola dell’esordiente regista britannica Rose Glass racconta la storia di un’infermiera che diventerà ossessionata dall’intento di salvare l’anima di un sua paziente malata terminale. Dal trailer appare molto intrigante l’aspetto e l’interpretazione dell’attrice anglosassone Morfydd Clark, che abbiamo già visto in Orgoglio e Pregiudizio e Zombi, Crawl e la serie tv Netflix Dracula. La regista ha affermato che il film farà anche ridere e questo crea un grande alone di mistero su quest’opera, perché sembrerebbe non lasciare spazio a facili battute.
Hype altissimo!
Al cinema dal 27 marzo 2020 in USA

Sweetheart

Arriva un nuovo survival-horror targato Blumhouse. Kiersey Clemons interpreta una ragazza intrappolata su un’isola deserta e minacciata da qualcosa che appare al calare della notte. Sweetheart, film d’esordio per J.D. Dillard, è stato presentato e apprezzato allo scorso Sundance Film Festival e dal trailer anche a me appare piuttosto interessante. Jason Blum della Blumhouse continua a sfornare horror a raffica, alcuni validi altri meno, ma non dimentichiamo che il bellissimo Get-Out arriva dalla sua casa di produzione. 
Al cinema dal 22 ottobre negli USA

Army of the dead

Ormai conosciuto per i film sugli eroi in calzamaglia, Zack Snyder è quel regista che ha esordito con il dignitosissimo e adrenalinico L’alba dei morti viventi nel 2004 e che ci ha regalo chicche come 300 e Watchman. Un ottimo regista, che quest’anno torna all’horror zombesco con Army of the Dead, uno horror prodotto da Netflix che narra la storia di alcuni mercenari intenti a mettere a segno la più grande rapina di tutti i tempi in una Los Angeles invasa dai morti viventi. Per ora c’è solo un’immagine del cast, diffusa lo scorso Comic-con di San Diego. Snyder ha rivelato che il film uscirà su Netflix nell’inverno del 2020, quindi dita incrociate. 
Su Netflix nell’invero 2020

The Purge 5

The Purge (La notte del giudizio) è una delle saghe horror-thriller che più mi ha divertito in questi anni. L’ambientazione distopica ma al contempo credibile, la bravura degli sceneggiatori nel creare nuovi scenari di volta in volta, la rendono un prodotto non eccelso, ma godibilissimo. Del The Purge universe sono riuscito ad apprezzare molto anche le due stagioni della serie tv che trovate su Prime Video. Insomma, uno dei miei franchise preferiti che in questo quinto capitolo troverà il suo acclamato finale. I nuovi padri fondatori verranno sconfitti, oppure no?
The Purge 5 sarà nei cinema USA il 10 luglio

Color out of Space

Torna Richard Stanley! Il regista del bellissimo cult fantascientifico Hardware (poco noto in Italia), torna dietro la macchina da presa con Color out of Space, un film horror tratto dall’omonimo racconto di H.P. Lovecraft. Protagonista Nicholas Cage, che con Mom & Dad e sopratutto Mandy, è entrato recentemente nel cuore di tutti gli horrorofili. Ma le buone notizie non finiscono qui: pare infatti che Stanley stia realizzando una trilogia di cui Color out of Space è il primo film. 
Non c’è ancora la data di uscita

Per segnalare errori o film mancanti, mandaci un email cliccando qui