Raw – Recensione

Il film della regista francese Julia Ducournau è l’horror più atteso del 2017. La recensione di Raw (Grave).

Raw (Grave) - recensione
Raw (Grave) – recensione

Questa è la terza volta che personalmente parlo di Raw (Grave) e so benissimo di non essere l’unico, perché questa pellicola è la più attesa di questo 2017.
Un rapido riepilogo di questo neo horror francese appartenente al genere cannibal-movie, diretto dalla regista emergente Julia Ducournau.

La trama racconta (ormai ben nota) di una studentessa della facoltà di veterinaria, convintissima vegetariana che, per bullismo, si ritrova a mangiare forzatamente della carne e per giunta cruda. Quel gusto sanguinolento, risveglierà in lei istinti carnivori bestiali e letali.

Chi come me non sta nella pelle, potrà trovarlo con un po’ di ricerche sul web, ovviamente in inglese, tranquilli le scene parlano chiaro, qualcuna forse è un po’ troppo lenta, soprattutto nella parte iniziale, ma non pesano sul resto della pellicola. Raw appare da subito come un film brillante, sul filone di “The Neon Demon” quindi ispirandosi ed enfatizzando anche un po’ le pellicole francesi del passato, dove le ossessioni che attanagliano l’essere umano quali, desideri repressi e dipendenze fatali, sono il vero “cuore” della storia.

Un film provocatorio e sanguinario fino al disgusto; un’esperienza cinematografica unica che esplora magnificamente il risveglio sessuale, interpretato violentemente ed eroticamente da Garance Marillier, Ella Rumpf e Rabah Nait Oufella.

Acquista Raw su Amazon.it

Raw è anche un film caratterizzato da un crescendo ben strutturato ed equilibrato che riesce a mettere in rilievo tematiche importanti come problemi adolescenziali di natura sia mentale che fisica, (in particolare il rapporto cruciale tra Justine e sua sorella) con altri problemi che definirei più estremi, quali cannibalismo e autolesionismo, troverete memorabile la scena della ceretta.

Il film è già stato premiato nella sezione Settimana Internazionale della Critica al Festival di Cannes e presentato al Toronto International Film Festival, scioccando letteralmente gli spettatori per le sequenze troppo crude riguardanti gli animali e non solo.
Manca poco all’uscita nelle sale italiane, preparatevi bene, perché per i deboli di stomaco non sarà una passeggiata.

Titolo: Raw
Titolo originale: Grave
Regia:  Julia Ducournau
Attori:  Garance Marillier, Ella Rumpf, Rabah Nait Oufella
Genere: Horror, drammatico
Durata: 99 min
Anno: 2016
Paese: Francia, Belgio