Jukai: la spaventosa storia della Foresta dei Suicidi

Jukai, in Giappone, è la foresta più terrificante del mondo: ogni anno è teatro di diversi suicidi.

Jukai Aokigahara - Foresta dei suicidi
Jukai Aokigahara – Foresta dei suicidi

Jukai, conosciuta anche come Aokigahara, è una foresta che si trova ai piedi del Monte Fuji, in Giappone. Risulta essere seconda solo al Golden Gate Bridge di San Francisco in quanto a numero di suicidi ogni anno. Infatti Jukai è così tristemente nota per questa macabra consuetudine che, le autorità giapponesi, hanno appeso cartelli in prossimità del luogo per cercare di far desistere i visitatori dal compiere gesti estremi.

Secondo le statistiche, la maggior parte dei suicidi a Jukai avviene a fine Marzo, che in Giappone corrisponde alla fine dell’anno fiscale: quindi, probabilmente, si tratta di suicidi a sfondo economico. A giudicare dalle testimonianze, i mezzi più gettonati per togliersi la vita sono l’impiccagione e l’overdose da medicinali.

A quanto pare Jukai sarebbe infestata da spiriti vendicativi, chiamati yurei: infatti un tempo la foresta veniva usata come luogo per abbandonarci gli anziani e i malati. Questi spiriti spingerebbero i visitatori di Jukai a togliersi la vita per poterli raggiungere nell’aldilà.

La storia di Jukai risulta così suggestiva e terrificante allo stesso tempo, da aver ispirato il film omonimo, intitolato Jukai – La foresta dei suicidi (in originale: The Forest). Nel film abbiamo come protagonista Sara Price (Natalie Dormer) che parte insieme al fidanzato Rob (Eoin Macken) alla ricerca della sorella gemella Jess (Natalie Dormer), che risulta dispersa nella foresta di Jukai. Incosapevoli del reale pericolo che corrono, i due si avventurano alla ricerca della ragazza, ma non sarà così facile..

Jukai – La foresta dei suicidi è un film del 2016 diretto da Jason Zada. Sarà distribuito in Italia da Koch Media e uscirà nelle sale cinematografiche il 28 Settembre 2017.