Film horror 2021: i migliori titoli usciti in Italia

Al fotofinish di questo drammatico 2021 sono riuscito a completare il mio articolo con i migliori film horror 2021.

Quelli che vi propongo sono sia i film horror usciti nelle sale cinematografiche e piattaforme di streaming, che i film che in questo 2021 avrete potuto vedere comodamente da casa iscrivendovi ai festival di settore che propongono anteprime di alto livello come il Trieste Science+Fiction Festival, il Monsters Taranto Horror Fest e Il Fanta Festival.

Old

Old

Torna M. Night Shyamalan con un film dalle atmosfere simili alla serie Ai confini della realtà. Una spiaggia che fa invecchiare velocemente chi vi capita e dalla quale sembra non esserci via di fuga. Old è l’ennesimo film di Shymanal che divide il pubblico, lasciando interdetto chi non lo ha compreso. L’opera in realtà, oltre ad essere diretta come al solito egregiamente dal Dr. Night, è colma di simboli ed estremamente toccante, con il suo tipico colpo di scena finale, tra l’altro non presente nella graphic novel da cui è tratto il film.

Disponibile noleggio digitale su Prime Video

Possesor

Possesor

Possesor è un horror-thriller fantascientifico del 2020 estremamente sofisticato diretto dal figlio di David Cronenberg, Brandon. La pellicola, snobbata dalla gran parte dei siti dedicati al cinema, è in realtà uno dei migliori thriller/horror dell’anno. Arrivata in Italia senza passare dalle sale cinematografiche, è stata resa disponibile solo a noleggio digitale su Google Play e Microsoft. Un’ottima espressione di cinema body horror 2.0 dove troviamo un Cronenberg figlio più cerebrale che dirige un’eccezionale Christopher Abbott nel ruolo del protagonista.

Disponibile solo acquisto digitale su Microsoft, Google Play

A Classic Horror Story

A Classic Horror Story
A Classic Horror Story

Per quanto riguarda l’horror italiano A Classic Horror Story rappresenta il caso dell’anno. È la prima volta infatti che Netflix si inserisce nella produzione di un film di questo genere e insieme a Colorado Film porta a casa una pellicola che senza questa alchimia non sarebbe mai venuta alla luce. Ho avuto l’occasione di recensire il film in anteprima e scambiare qualche parola con i registi Roberto DeFeo e Paolo Strippoli, che sono riusciti a trasmettermi l’emozione che provavano all’idea di uscire con il proprio film in tutto il mondo in una piattaforma da 210 milioni di abbonati. Per una volta ha fatto piacere vedere siti e youtuber americani recensire con entusiasmo un “nostro” film. L’opera è una sorta di Quella casa nel bosco all’italiana, dove troviamo ironia, critica e amore per il cinema.

Disponibile su Netflix

Alone

Alone

Alone è un thriller presentato al Trieste Science Fiction Festivial 2020, ennesima perla ignorata dagli “espertoni”, ma per fortuna non da Rai che lo ha comprato per il palinsesto di aprile 2021 e da Midnight Facotry, che se lo è accaparrato per pubblicarlo in blu-ray e dvd. Diretto da John Hyams, è un film adrenalinico, ben girato e con un finale ben movimentato. John Hyams è uno dei registi da tenere sott’occhio, non solo per questo splendido thriller, ma anche per la notevole serie tv Black Summer, che se nella prima stagione lo vedeva principalmente nel ruolo di autore/sceneggiatore, nella seconda dirige ogni episodio creando una delle migliori serie tv horror degli ultimi anni.

Disponibile su Prime Video: canale Midnight Factory

Saint Maud

Saint Maud

Saint Maud è un film horror indipendente inglese del 2019 scritto e diretto dall’esordiente Rose Glass. Presentato al Toronto International Film Festival nel 2019, arriva in Italia in formato noleggio digitale nel 2021 nella quasi totale indifferenza dei media e della community horror del Bel Paese. Saint Maud è un horror psicologico devastante e crudele che si avvale dell’interpretazione monstre di Morfydd Clark, che esplora con senso critico i lati oscuri della religione cattolica e della psiche umana. Il film è un capolavoro, e il talento della Glass è chiaro come il sole, stupisce che non girino voci su un suo prossimo film.

Disponibile solo acquisto su Rakuten TV, CHILI, TIMVision e Prime Video

Mad God

Presentato in anteprima al Trieste Science+Fiction Festival 2021 Mad God è un horror-sci-fi d’animazione realizzato da Phil Tippett di cui vi ho parlato nella mia recensione del festival su Twitch. Phil Tippett è una specie di leggenda nel mondo degli effetti nel cinema, mago della tecnica stop motion e ideatore della G-motion pensata per eliminare il senso di scattosità dell’animazione. Ha vinto due Premi Oscar: lo Special Achievement Award per gli effetti visivi ne Il ritorno dello Jedi e l’Oscar per i migliori effetti speciali nel 1994 per Jurassic Park. L’incontro con Spielberg ha fatto sì che abbracciasse l’allora nascente CGI e continuasse ad usarla con grandi risultati per gli anni a seguire. Mad God è il suo primo film da regista, gli ci sono voluti 20 anni per realizzarlo usando la tecnica che gli è più congeniale, ovvero lo stop motion, e si presenta come un prodotto assolutamente indipendente e fuori dagli schemi, un’opera visionaria e filosofica che regala immagini orrorifiche così suggestive da lasciare lo spettatore a bocca aperta.

Non disponibile

Amulet

Amulet

Tra tutti i film sopracitati che hanno sofferto dell’indifferenza dei pubblico il più colpito è senza dubbio Amulet, film horror britannico presentato in anteprima al Monsters Taranto Horror Fest, è un’opera che riscrive il topoi delle possessioni demoniache. Scritto e diretto da Romola Garai, attrice con una carriera già ben avviata, dimostra di avere molto da dire anche dietro alla cinepresa. Il cast è ottimo e si avvale anche dell’esperienza della brava Imelda Staunton. Immigrazione, problemi sociali e body horror sono i temi di questo film sorprendente.

Non disponibile

Titane

Titane

Arrivato ad ottobre nella sale cinematografiche italiane, Titane, film scritto e diretto da Julia Ducournau (Raw) è nientepopodimeno che il vincitore della Palma d’Oro al 74º Festival di Cannes. Titane è un viaggio allucinante e violento, nel quale viene raccontata la trasformazione del corpo, della mente e della sessualità della protagonista. Ricco di allegorie, finisce per sembrare una fiaba grottesca dove carne e metallo (titanio) si mescolano in una raffinata rappresentazione di body-horror.

Non disponibile

Flashback

Flashback

Presentato al Trieste Science+Fiction Festival 2021 Flashback (titolo originale The Education of Fredrick Fitzell) è un horror-thriller fantascientifico scritto e diretto da Christopher MacBride. Nel cast troviamo Dylan O’Brien (nel ruolo di protagonista) insieme a Maika Monroe già vista in It Follow. Con un budget contenutissimo, MacBride crea un’avventura fantascientifica metafisica, suggestiva, coinvolgente e soprattutto credibile. Uno dei migliori titoli horror presentati a questa edizione del Science.

Non disponibile

Blood Conscious

Blood Conscious

Presentato in anteprima alla 41esima edizione del Fantafestival, Blood Conscious, diretto da Timothy Covell, è un film coraggioso che si presenta con un formato insolitamente quadrato che crea un forte senso di clausfrofobia e una storia inquietante, con reminiscenze paranoidi che citano La cosa di John Carpenter e atmosfere alla Evil Dead. Attualmente disponibile solo su Prime Video americano, spero in un approdo in Italia imminente dato che è una pellicola imperdonabilmente ignorata. Qui trovate la recensione a cura di Tiziana Panettieri.

Non disponibile

El Nido

El Nido

Presentato in anteprima al Trieste Science+Fiction Festival 2021 El Nido (Nest) è un film horror thriller scritto e diretto da Mattia Temponi, qui al suo esordio. Un horror-fantascientifico ambientato durante un’epidemia di zombie, che anche se girato in una sola location, è capace di sorprendere e intrattenere, grazie ad una solida sceneggiatura e alla bravura dei due attori protagonisti Blu Yoshimi e Luciano Cáceres. Riguardo alla distribuzione in Italia del film non ci sono notizie, ma spero possa arrivare presto al pubblico italiano.

Non disponibile

Malignant

Malignant

Il creatore del Conjuring Universe torna a dirigere un horror, e per fortuna lo fa abbandonando la saga con come protagonisti i Warren. Malignant è un horror in puro stile James Wan, dove però vediamo maturare la sua cifra stilistica fino al suo punto più alto. La regia è sempre molto dinamica e barocca, ma mai casuale, l’opera infatti straborda di movimenti di camera, zoommate, fish eye e inquadrature ingegnose, ma sempre funzionali alla trama. La sceneggiatura scritta a quattro mani con la moglie Ingrid Bisu (attrice presente nel film) fila senza intoppi e partorisce uno dei più affascinanti villain degli ultimi anni.

Disponibile noleggio digitale su Rakuten TV, CHILI, Google Play, Apple Itunes, TIMVision, Amazon Prime Video e in home video su Amazon

Come True

Come True

Ho avuto il piacere di vedere Come True di Anthony Scott Burn un anno fa al Trieste Science+Fiction Festival 2020 e da allora sono rimasto folgorato dalla bellezza di questa pellicola, motivo per cui non ho perso occasione di esprimere il mio apprezzamento a riguardo. Un’opera esteticamente perfetta, che esplora gli oscuri meandri della mente e del sogno, creando atmosfere inquietanti e suggestive, dove non tutto è ciò che sembra. Midnight Fatctory lo ha pubblicato quest’anno sul suo canale Prime e in un’imperdibile edizione limited DVD e Blu-ray.

Disponibile su Prime Video: canale Midnight Factory e in Blu-ray e DVD

Leggi anche:

_________________________________________________

Seguici su Twitch Instagram, Youtube, Facebook, Gruppo Facebook e Telegram
Fondatore di NAQB, divulgatore di cinema horror e cinema indipendente, combatto i conjuriani con ogni mezzo. Se ti piace il nostro lavoro, diventa Patreon!