Friedkin Uncut, un diavolo di Regista – Recensione

Friedkin Uncut - Un diavolo di regista - Recensione
Friedkin Uncut – Un diavolo di regista – Recensione

Il regista de L’Esorcista si racconta nel fantastico documentario di Francesco Zippel.

Da amante dell’horror, considero L’Esorcista una pietra miliare del genere e del cinema in generale, una intramontabile e continua fonte di ispirazione per chi si inoltra nella cinematografia dell’orrore. Per questo motivo è fondamentale per chi è appassionato scoprire chi è William Friedkin e come è riuscito a creare pellicole così leggendarie nell’arco degli ultimi decenni.

Asylum magazine horror banner

Il documentario Friedkin Uncut di Francesco Zippel, nelle sale cinematografiche il 5, 6 e 7 novembre con Wanted, è un contributo imprescindibile per capire la natura del regista: un prodotto semplice e onesto, proprio come Billy (come tutti chiamano Friedkin). Il regista, questa volta davanti alla camera, si racconta con l’umiltà di chi è ben consapevole della propria intelligenza e bravura.

Friedkin Uncut - William Friedkin e Francesco Zippel
Friedkin Uncut – William Friedkin e Francesco Zippel

L’ excursus sulla sua carriera comincia con The People Vs. Paul Crump, documentario su un uomo di colore nel braccio della morte (il film fece rimettere in discussione la sentenza). Continua con Il braccio violento della legge (1971) con cui vinse “solo” cinque Oscar, L’Esorcista (1973) altri 2 Oscar, Vivere e morire a Los Angeles, considerato il film poliziesco che ha riscritto le regole del genere, arrivando sul finale all’ultima sua opera, Killer Joe.

Il documentario vede il contributo di molti sui amici e colleghi del mondo del cinema: Ellen Burstyn, Wes Anderson, Dario Argento, Damien Chazelle, Francis Ford Coppola, Willem Dafoe, Matthew McConaughey, William Petersen, Quentin Tarantino e molti altri, che ci racconteranno il loro rapporto con Billy e il suo cinema.

Sentiremo il regista Francis Ford Coppola parlare del lavoro di Friedkin con curiosità e ammirazione: ”Friedkin ci mostra il male direttamente, senza girarci intorno”, l’attrice Ellen Burstyn, spiegare le dinamiche attuate da Friedkin per coinvolgere il pubblico ne L’Esorcista. Wes Andreson ci farà capire come “l’impalcatura realistica” dei suoi film cattura il pubblico senza perderlo più. E Quentin Tarantino di come L’Esorcista sia stato il primo film horror a diventare un fenomeno mediatico di proporzioni inaudite: “L’esorcista fu il primo film che mia madre mi vietò di vedere”.

Infine, è lo stesso William Friedkin a raccontarci in modo molto divertente e sincero, come ha iniziato la carriera di regista: “Il mio film aveva salvato un uomo, lì ho capito quanto il cinema fosse un media potentissimo” e come non sempre i suoi film abbiamo avuto il successo meritato: “Il successo ha molti padri, il fallimento è orfano”.

Billy è un uomo eccezionale e questo documentario è una tappa obbligatoria per chi ama il cinema e comprende che L’Esorcista sarà sempre una fonte inesauribile di ispirazione e non un vecchio film horror, ormai superato.

Titolo: Friedkin Uncut – Un diavolo di Regista
Titolo originale: Friedkin Uncut
RegiaFrancesco Zippel
Interventi di: William Friedkin, Ellen Burstyn, Gina Gershon, Juno Temple, Wes Anderson, Dario Argento, Samuel Blumenfeld, Damien Chazelle, Francis Ford Coppola, Willem Dafoe, Caleb Deschanel, Randy Jurgensen, Philip Kaufman, Walon Green, Matthew McConaughey, Zubin Mehta, Antonio Monda, Gianandrea Noseda, William Petersen, Michael Shannon, Quentin Tarantino, Edgar Wright
Genere: Documentario
Durata: 
107 minuti
Anno: 2018
Paese: Italia


Segui NAQB su FacebookInstagram e iscriviti al gruppo Telegram e al canale Youtube per non perderti tutte le nostre notizie! 💀