Tutti i film horror in uscita nel 2019

Film horror 2019
Film horror 2019

La guida definitiva a tutti i film horror in uscita in Italia nel 2019.

Ecco tutti i film horror che usciranno in Italia e all’estero nel 2019. Sarà un anno ricco di terrore, questo 2019; un’ondata di pellicole horror riempirà le sale cinematografiche: dal ritorno di grandi cult in versione remake, come Suspiria, Pet Sematary e Grudge, a sequel molto attesi come It: Capitolo 2 e Unfriended: Dark Web. Addirittura siamo di fronte ad un caso di omonimia, infatti usciranno nel 2019 sia Escape Room di Adam Robitel, che Escape Room di Will Wernick, film del 2017 che arriva solo nel 2019 in Italia.

Le date di uscita dei film possono cambiare per svariate ragioni, per questo motivo l’articolo su Tutti i film horror in uscita nel 2019, sarà tenuto costantemente aggiornato.

In fondo all’articolo troverete tutti i film che non hanno ancora una data d’uscita o che usciranno nel 2020.

1 gennaio

Suspiria
Partiamo con il film che più ha sconvolto positivamente i nostri animi, arrivato il 1 gennaio 2019 nella sale, noi lo abbiamo potuto vedere in anteprima il 19 dicembre. La prima cosa che abbiamo deciso di fare è stata realizzare una video reaction che potete vedere qui. Con calma e razionalità sono susseguite la recensione video e la recensione scritta. Film consigliassimo, per chi cerca un horror d’autore.

Guarda il Trailer

18 gennaio

Glass
Ecco il terzo atto della saga “supereroistica” creata da M. Night Shyamalan, non proprio un horror, ma sequel di Split, che invece in questa categoria ci rientra abbondantemente. Confesso di avere una particolare predilezione per  questo regista e sono davvero curioso di conoscere l’epilogo della saga, iniziata con il bellissimo Unbreakable interpretato da Bruce Willis ormai nel lontano 2000. Detto tra noi Glass è un thriller-action, ma nonostante ciò, rientra tra le pellicole che abbiamo deciso di tenere d’occhio.

Guarda il Trailer

31 gennaio

L’Esorcismo di Hannah Grace
Ed eccoci all’ennesimo film dedicato a Pazuzu (Satana), di cui ormai esiste un enorme filmografia che potrebbe essere cestinata per l’80%. Diederik Van Rooijen dirige questo horror demoniaco, che racconta le sventure di Megan Reed (Megan – Regan, che originalità), una donna costretta a lavorare al turno di notte in un obitorio. Ovviamente, tutta sola tra corridoi e celle frigorifere, la giovane si troverà ad affrontare visioni terrificanti e a sospettare che un cadavere appena giunto in obitorio possa essere posseduto da un’entità demoniaca. Insomma, eccoci servito il solito minestrone. Speriamo non ci vada di traverso. Il trailer mostra una frase d’effetto “Dopo Man in the Dark”, frase che non è spiegata e serve solo a far credere allo spettatore che si troverà di fronte ad un prodotto di ottima fattura, come il suddetto film. L’unica correlazione tra le due pellicole è la Screen Gems, casa di produzione di entrambi i film.

Guarda il Trailer

Acquista su Amazon.it


31 gennaio

Eli
Horror diretto da Ciarán Foy, regista di Sinister 2 (2015) con la sceneggiatura di David Chirchirillo, sceneggiatore anche di Black List (2015). Scordatevi di vederlo in sala, perché Netflix ha acquistato i diritti della pellicola da Paramount Pictures. Non è la prima volta che il colosso cinematografico vende alla piattaforma di streaming i suoi prodotti: era già successo con Annientamento, The Cloverfield Paradox ed Extinction.
Eli è un ragazzo con una malattia debilitante che lo costringe a vivere isolato dal mondo esterno. I genitori di Eli si affideranno a un dottore intento ad usare delle cure sperimentali… Da quel momento in poi, inizieranno a succedere cose strane e inquietanti.

1 febbraio
Velvet Buzzsaw
Velvet Buzzsaw è film diretto da Dan Gilroy, con Jake Gyllenhaal e Toni Colette (bravissima in Hereditary). Presentato  in anteprima mondiale al Sundance Film Festival, sarà disponibile su Netflix il 1 febbraio. Josephina ottiene improvvisamente un grande successo nel mondo dell’arte, dopo aver rubato le opere di un’artista rinvenuto morto nel suo appartamento. Ma qualcosa di malefico si nasconde in quei quadri e tutte le persone che ne verranno in possesso pagheranno un prezzo molto alto.
Leggi qui la nostra recensione.

Guarda il Trailer

13 febbraio

Ancora auguri per la tua morte
Torna la simpatica Jessica Rothe, intrappolata in un nuovo loop temporale e costretta a rivivere il giorno in cui è stata uccisa, ancora. Sì esattamente, la trama di Ancora auguri per la tua morte si ripete come un loop anche nel sequel, proprio come per la protagonista Tree Gelbman, solo che noi ogni volta paghiamo il biglietto. Ne varrà la pena? Il regista Christopher Landon ha persino dichiarato di avere un’idea per un possibile sequel… Speriamo che almeno venga svelata qualche verità riguardo a questo mistico loop.

Guarda il Trailer

14 febbraio
Crucifixion
Torna Xavier Gens, regista di Frontiers – Ai confini dell’inferno, The Divide e anche di un episodio di The ABCs of Death (“X Is for XXL”). La sua ultima pellicola intitolata Crucifixion è tratta da fatti realmente accaduti nel 2005 nella contea di Vaslui, in Romania. Un prete verrà arrestato per l’omicidio di una suora avvenuto durante un rito di esorcismo. Di li a breve, giungerà anche una giornalista newyorkese, determinata a scoprire se si è trattato di un vero caso di possessione demoniaca oppure sia stata uccisa semplicemente una povera malata mentale. Dai, almeno è tratto da una storia vera.

Guarda il Trailer

14 febbraio
Escape room

Escape Room di Will Wernick è una pellicola del 2017 e che arriva nelle nostra sale solo nel 2019.  Primo film in assoluto dedicato alle escape room, almeno a detta del regista, che rivela anche quanto sia stato semplice ricevere i finanziamenti per questo film. Insomma, il tema ha ingolosito i produttori e infatti è uscito un altro film che si chiama esattamente Escape Room e uscirà anch’esso nel 2019. Preparatevi, perché ora ne arriveranno a pioggia di film dedicati a questo simpatico gioco di ruolo dal vivo. La trama è veramente molto scontata: un gruppo di amici partecipa ad un escape room, durante il gioco si renderanno conto che di un gioco non si tratta… speriamo in un epilogo originale almeno.

Guarda il Trailer

14 febbraio
La moglie di Frankenstein
È un film horror diretto da Bill Condon, con Javier Bardem nel ruolo del mostro Frankenstein e con la bellissima Gal Gadot (Wonder Woman).
Bill Condon ha dichiarato: “La pellicola diretta da James Whale è tra le migliori in assoluto del Dark Universe dalla Universal Picture. Come sapete, la moglie di Frankenstein appare solo negli ultimi cinque minuti per poi essere distrutto, per questo motivo considero questo  film una sorta di continuazione del terzo capitolo di Frankenstein, con la differenza che lo faremo nel 2018”. Visto quello che hanno combinato con La Mummia, le aspettative sono bassissime.

22 febbraio
The Turning

È l’adattamento cinematografico del racconto Il giro di vite di Herny James del 1898. Il protagonista sarà la star di Stranger Things Finn Wolfhard, mentre la regia è stata affidata a Floria Sigismondi, regista di videoclip per tantissimi grandi della musica, che ha diretto anche qualche episodio di serie tv come American Gods o Daredevil per poi approdare al grande cinema con questo suo primo lungometraggio. Il produttore esecutivo è Steven Spielberg, quindi occhi aperti.

28 febbraio
La casa di Jack
L’attesissimo film di Lars Von Trier è dato in uscita il 4 ottobre nella Repubblica Ceca, ci prendiamo la libertà di pensare che intorno a quella data dovrebbe uscire anche in Italia. La pellicola aveva già fatto molto parlare di sè, a causa dei clamorosi casi di persone che si sono sentite male durante la visione al Festival di Cannes. Spesso questo tipo di notizie non è altro che un “trucco” del marketing per generare pubblicità gratuita intorno al prodotto, ma conosciamo il buon vecchio Lars e i suoi film anche non horror si sono spesso rivelati dei pugni nello stomaco. Hype ai massimi livelli.

Guarda il Trailer

14 marzo
Escape Room
Ed eccoci al secondo film horror dell’anno intitolato Escape Room. Questa volta però al timone troviamo Adam Robitel, regista di The Taking of Deborah Logan e Insidious: L’ultima chiave. La trama è la medesima dell’Escape Room di Will Wernick sopracitato, con l’unica differenza che queste ignare vittime non si conoscono tra di loro e in palio ci sono un milione di dollari. Anche qui auspichiamo per un finale mozzafiato, perché la storia non entusiasma molto…

Guarda il Trailer

21 marzo
The Prodigy – Il Figlio del Male
Nicholas McCarthy già regista di The Pact, Oltre il male e un episodio dell’antologia Holidays (Easter), questa volta dirige The Prodigy, sì ok, poi qualche genio del marketing in Italia ha deciso di aggiungere Il Figlio del Male. A quanto pare aggiungere la parola “Male” fa riempire le sale cinematografiche di impressionabili creduloni del paranormale. Anche qui la trama non fa ben sperare: una madre è in ansia per il suo tenero figlio che sta iniziando ad avere un comportamento anomalo, la donna pensa che qualcosa di soprannaturale si stia impossessando di lui. Insomma, trama alquanto già vista, ma devo ammettere che il trailer mi è piaciuto molto e mi ha fatto letteralmente saltare dalla sedia.

Guarda il Trailer

21 marzo
Noi (Us)
Per chiunque abbia un minimo di sale in zucca, Us di Jordan Peele (regista di Get Out) sarà  il film più atteso del 2019. In questa nuova pellicola si parla di doppelganger (alter ego, sosia, gemello maligno): una famigliola in vacanza, una sera, troverà i propri sosia malefici sul vialetto di casa ad attenderli con aria minacciosa. Il trailer è da cardio palma, qui trovate la nostra reaction. Da non perdere.

Guarda il Trailer

4 aprile
Unfriended: Dark Web
Sequel di Unfriended del 2014, questo nuovo capitolo è diretto dall’esordiente Stephen Susco. Matias O’Brein, ragazzo ventenne dalla mano lesta, si appropria indebitamente di un laptop in cui scoprirà successivamente dei file che lo trascineranno nel dark web. Lui e il suo gruppo di amici, scopriranno di essere finiti in un brutto guaio; il proprietario del computer è seriamente intenzionato a riaverlo e non sembra un tipo raccomandabile.
Guarda il Trailer

18 aprile
La Llorona – Le lacrime del male
Siamo di fronte all’ennesimo film prodotto da James Wan, quindi preparatevi ad un trailer che dirà: “Dai produttori di The Conjuring”, come se questo fosse garanzia di qualità.  Ma non solo, un’altra particolarità sarà la scelta del regista: un esordiente, a cui è stata affidata anche la regia dell’attesissimo The Conjuring 3, che arriverà nelle sale cinematografiche americane l’11 settembre 2020. Il film si basa su una leggenda facente parte del folklore latino americano: Llorona è l’anima in pena di una donna che ha ucciso suo figlio, ma nonostante ciò vaga alla ricerca di esso. Uno spettro che terrorizza chiunque lo incroci sulla sua strada.

Guarda il Trailer

9 maggio
Pet Sematary
Arriva un altro remake importante: Cimitero vivente. L’horror tratto dal romanzo scritto da Stephen King e diretto da Mary Lambert, vedrà una nuova versione diretta da Kevin Kölsch e Dennis Widmyer. Dopo il rifacimento di IT un altro cult di King viene “rifatto”, riuscirà questa pellicola a regalare una nuova visione del best seller da cui è tratto?

Guarda il Trailer

(21 giugno in USA)
Child’s Play

Don mancini si è opposto tantissimo alla realizzazione di questo reboot, ma a quanto pare ogni sforzo è stato vano, il business vince sempre. Questa volta la bambola assassina non è posseduta dallo spirito di un serial killer, bensì, ha un difetto di fabbricazione che la porterà a compiere azioni malvagie.

(28 giugno in USA)
47 Meters Down: The Next Chapter
Sequel del fortunatissimo 47 metri, racconta la storia di cinque uomini che si immergono in una città sottomarina in rovina e si troveranno presto in compagnia di temibili squali. 
Johannes Roberts, regista del primo film, torna dietro la macchina da presa per tentare un nuovo jackpot.

Giugno
Grudge 2019 
Si sa poco o niente di questo remake di Grudge che dovrebbe uscire a giugno 2019. La regia è affidata a Nicolas Pesce, regista dell’interessante The Eyes of My Mother (2016). La trama è ovviamente la stessa del “vecchio” Grudge, la domanda sorge spontanea… sentivamo il bisogno di un remake di questo j-horror? Luglio

Annabelle 3
All’orizzonte spunta anche il terzo capitolo del franchise Annabelle (che poi non è altro che uno spin-off del franchise di The Conjuring). La pellicola è scritta da  James Wan e Gary Dauberman, ed è diretta da Gary Dauberman, al suo primo film come regista e sceneggiatore in passato di Annabelle, Annabel Creation, It e  The Nun.  Insomma, una cosa tutta in famiglia. Terzo pippone su sta benedetta bambola, serve davvero parlare della trama? 

2 agosto (USA)
New Mutants
Che un cinecomic, un film sugli X-Men, rientri nel genere horror è una di quelle cose che fa storcere il naso anche al sottoscritto. Ma non voglio avere troppe barriere mentali, quindi accetto la realtà dei fatti, New Mutants è classificato come un Action, Horror e Sci-Fi, fine. Il film racconta le vicende dei nuovi mutanti, personaggi comparsi in un fumetto della Marvel risalente il 1982, divenuto in seguito albo mensile.
Guarda il Trailer

5 settembre
It: capitolo 2

Esattamente come il film tv anni 80′, anche il film di Andres Muschietti è diviso in due parti. Il secondo ed ultimo capitolo del remake di It giunge nella sale cinematografiche e siamo davvero ansiosi di vedere l’epilogo della terribile avventura che vede il club dei perdenti 27 anni dopo i fatti del primo atto. Gary Dauberman è anche qui, come sceneggiatore. 

31 ottobre
Hai paura del buio?
Tratto dalla famosa serie televisiva americana Are You Afraid of the Dark? Questo adattamento cinematografico è affidato a… indovinate un po’, Gary Dauberman, sì ancora lui. Il film avrà una storia originale, ma ci saranno tantissimi richiami alla serie tv per non scontentare i fan. 

Ottobre in USA
Benvenuti a Zombieland 2

Gli sceneggiatori del fortunatissimo Benvenuti a Zombieland tornano con il seguito di questa riuscita pellicola zombie-comedy. L’uscita è stata prevista per ottobre negli States, speriamo coincida con l’uscita nel Bel Paese. Una notizia davvero ottima è la conferma di Bill Murray nel cast, ma sopratutto l’aggiunta del suo “compagno acchiappafantasmi” Dan Aykroyd! Queste sono le novità che fanno sciogliere i cuori dei vecchi nostalgici del cinema anni ’80.

(2019)
The Hole in the Ground
Sarah è una giovane madre che cerca di sfuggire dal suo passato insieme al figlio Chris, per farlo andrà a vivere in una piccola cittadina rurale. Dopo essersi avvicinato troppo a un grosso buco nel terreno situato vicino alla loro casa, Chris inizierà a sviluppare un comportamento anomalo e inquietante.
The Hole in the Ground è stato scritto e diretto da Lee Cronin e arriverà nei cinema americano il 1 marzo dopo essere stato presentato al Sundance Film Festival. Essendo un prodotto scelto da Midnight Factory, possiamo tranquillamente sperare che sia un film di elevata qualità.

Guarda il Trailer

(2019)
Rabid – Sete di Sangue

Si sono concluse lo scorso dicembre le riprese di Rabid, remake dell’iconico film di David Cronenberg del 1977. La pellicola è diretta da Jen e Sylvia Soska, note nell’ambiente come le Soska Sisters. Del film per ora circolano solo qualche immagine, di cui una molto d’effetto uscita su Rue Morgue.

(2019)
Scary Stories to Tell in the Dark

L’adattamento dei racconti horror per teenagers scritti da Alvin Schwartz e illustrati da Stephen Gammell, sarà prodotto dal premio oscar Guillermo del Toro e diretto dal regista norvegese André Øvredal (Troll HunterAutopsy).
Guarda il Trailer

(2019)
Pledge

Questo è un thriller-horror che parla delle atrocità che vengono perpetrate nei campus universitari degli Stati Uniti. Alcune matricole chiederanno di far parte di una confraternita studentesca. Durante i classici riti di iniziazione però, gli sfortunati studenti dovranno affrontare delle prove di coraggio, che comporteranno una serie di umiliazioni e torture fisiche che li porteranno a rischiare addirittura la morte. Diretto da Daniel Robbins (Uncaged), Pledge sarà distribuito nelle sale oltreoceano da IFC Midnight l’11 gennaio 2019, quindi possiamo auspicare che arrivi da noi entro la fine dell’anno.

(2019)
Polaroid

Annunciata l’uscita nell’agosto del 2017, posticipata a novembre per poi non uscire più neanche nel 2018, Polaroid potrebbe vedere la luce in Italia proprio questo 2019. Le motivazioni di questi ritardi non sono chiare, ma è facile intuire che le accuse di molestie sessuali nei confronti del produttoreHarvey Weinstein abbiano contribuito a rallentare il processo di distribuzione. La pellicola è un adattamento del cortometraggio del regista norvegese Lars Klevberg.  La storia è incentrata su una macchina fotografica (una polaroid, per l’appunto), che una volta scattata una foto a una persona, scatenerà forze sovrannaturali e malvagie. Le foto non potranno essere più distrutte e i danni che le immagini subiranno, si ripercuoteranno con ferite reali sul soggetto ritratto.

(2019)
Followed

Per guadagnare più follower una web-star decide di indagare riguardo a uno spaventoso albergo infestato. Il film è girato con la tecnica del found-footage ed è il primo lungometraggio di Antoine Le.

Guarda il Trailer

(2019)
Crawl

Una giovane donna, mentre cercherà di salvare il padre durante un uragano in Florida, rimarrà intrappolata in una casa inondata e dovrà combattere contro degli alligatori per sopravvivere. La pellicola è diretta da Alexandre Aja, regista anche di Le colline hanno gli occhi, Piranha 3D e Riflessi di paura. Che la pellicola sia prodotta da Sam Raimi è sicuramente un dato rilevante.

The Lighthouse
Robert Eggers regista di The VVitch torna a deliziarci con un nuovo horror. Nel cast Willem Dafoe e Robert Pattinson (Twilight). I due attori hanno fatto sapere che hanno dovuto lavorare in un forte clima di tensione. Pattinson ha anche dichiarato: “Sono andato vicinissimo a tirare un pugno al regista.” e DeFoe ha aggiunto: “Quando Pattinson e io avevamo delle scene insieme, le condizioni erano così dure che ci siamo appena rivolti la parola una volta fuori dal set.” Insomma, le premesse sono di quelle buone [ironia].
Il film è ambientato nella Nuova Scozia del 1890 e pare sia girato su pellicola in bianco e nero da 35 mm.

(2019)
Victim of Love 

Jesper Isaksen è un talentuoso regista danese, al suo primo lungometraggio. Charly ha perso le tracce della sua amica americana Amy, misteriose le circostanze della sua scomparsa. Vista l’incapacità della polizia di scoprire qualcosa, Charly deciderà di risolvere il mistero da se. Davvero difficile sapere ora se il film arriverà entro il 2019 in Italia.

(2019)
The Lodge

Il duo di registi Severin Fiala e Veronika Franz, che ci ha regalato l’inquietante Goodnight Mommy torna con the Lodge, un film che rispolvera una matura Alicia Silverstone. La trama racconta le sventure di una famiglia presa di mira da alcuni spiriti maligni.

(2019)
L’Angelo del Male – Brightburn
Film che fa da apri pista ad un possibile nuovo sottogenere dell’horror, infatti L’angelo del male è un ibrido tra il film di supereroi e l’horror. Dal trailer la premessa sembra una citazione non troppo velata della storia di Clark Kent. Arriva in picchiata dal cielo un bimbo, una famiglia di agricoltori lo accoglie e lo adotta pur sapendo di essere di fronte ad un bambino particolare. Il giovane alieno ha dei super poteri ma qualcosa di maligno alberga in lui. A dirigere troviamo il giovane David Yarovesky, neo pupillo di James Gunn produttore del film , ormai noto per il riuscitissimo Slither e per aver scritto e prodotto due cult come: Tromeo and Juliet (che ha anche co-diretto, non accreditato, con Lloyd Kaufman ) e Terror Firmer.

Guarda il Trailer

(2019)
3 from hell
La simpatica famiglia Firefly torna sul grande schermo: no non sono morti. La magia del cinema è anche questo, nessuno è mai definitivamente morto se c’è ancora del pubblico che lo acclama. Come al solito non aspettiamoci una trama complicata, ma una forte caratterizzazione dei personaggi e scene di violenza di qualità sopraffina. Per ora è trapelata solo qualche foto, ma nessun trailer.

  • Ultimo aggiornamento 1 febbraio 2019