Haunt, l’horror estremo prodotto da Eli Roth

Haunt sarà ambientato durante la notte di Halloween e seguirà le vicende di un gruppo di amici in una casa infestata.

Haunt Eli Roth
Haunt Eli Roth

Il titolo di certo non è dei più innovativi, eppure sulla pellicola horror-thriller, per quanto possa apparire scontata c’è la mano (nonché la produzione) di Eli Roth, così il tutto, sembra assumere un importante valore aggiunto.

Sulla scia dei suoi precedenti film, Hostel (2005) e The Green Inferno (2013), anche in questo caso, ci troveremo di fronte a un progetto “estremo”, capace di scatenare nausea e angoscia. La pellicola, scritta e diretta da Scott Beck e Bryan Woods, sarà finanziata da Sierra/Affinity. Conterrà Stereotipi? Solo alcuni, tutto è ambientato nella notte più horror dell’anno, Halloween, durante la quale un gruppo di amici in cerca di qualche brivido entrerà in una casa abbandonata, per poi scoprire che all’interno, si cela qualcosa di decisamente più terrificante delle loro aspettative.

Inutile citare le innumerevoli pellicole con trame simili, anche se, una su tutte sembra essere richiamata: The Houses October Built (2014) di Bobby Roe. Forse perché Haunt sarà girato in stile mockumentary, del resto è questo il trend che da qualche anno sta riscuotendo un fortissimo interesse nel pubblico.

A tal proposito vanno citati due documentari (in fase di rilascio) incentrati su case infestate intitolati Haunters e Foolish Mortals. Tornando ad Haunt, l’inizio delle riprese è previsto per quest’autunno, al momento si conosce davvero poco riguardo a questo progetto, ma non possiamo fare a meno di essere eccitati per un film horror che diversi blog americani definiscono di “alto profilo”.