Il cult dell’horror anni 80′ low-budget arriva in DVD con Spaghetti Horrror. La recensione di Spookies

Spookies è un cult horror del 1986 semi-sconosciuto che arriva in DVD in una bellissima edizione curata da Spaghetti Horror (Video pack promo). Il titolo venne diretto nel 1984 da Thomas Doran e Brendan Faulkner e doveva chiamarsi Twisted Souls, in seguito le riprese si interruppero lasciando la pellicola nell’oblio e con il rischio che non potesse mai vedere la luce. Fortunatamente nel 1986 il montatore Eugenie Joseph decise di completare il montaggio del film e aggiunse molte scene ed elementi che modificarono la trama originale e che probabilmente hanno contribuito a rendere ancora più bizzarra la versione finale della pellicola.

Patreon NAQB

Cimiteri, ville spettrali, lapidi, morti viventi, streghe, stregoni, ragnatele e nebbia sparsa un po’ ovunque. Tutto il gotico e i cliché del cinema horror antecedente a quest’opera verrà riversato in quantità esorbitante, non facendo mancare neanche un bel po’ di trash con perfidi uomini-gatto, mostri alieni del tutto fuori contesto, donne-ragno e zombi con disturbi gastrointestinali piuttosto rumorosi e maleodoranti.

La trama è qualcosa di completamente fuori di testa e a tratti nonsense, cercare di raccontarla potrebbe provocare una forte frustrazione a chi proverà a dare un senso a quanto visto in Spookies. Vi basti sapere che immersi in una marea di stereotipi legati al cinema dell’orrore, avremo a che fare con un mago malefico che per riavere la sua amata morta molti anni prima, assalirà con i suoi poteri ultra terreni un gruppo di ragazzi sperduti reduci da una festa, per assorbirne l’energia vitale.

Il gruppetto di sfortunati è variegato e vede ovviamente anche l’idiota di turno, che stavolta è accompagnato da un pupazzo parlante. Ci sarà anche il solito bullo vestito peggio di Ivan Cattaneo negli anni 80′, la ragazza popputa che non mancherà di far sballonzolare le sue gioie per tutto il film, il serio incravattato, la rompipalle. Insomma, c’è un po’ di tutto e tutti saranno carne da macello alla fin fine.

Spookies - Poster
Spookies – Poster

C’è anche una tavola ouija un po’ strana, anzi molto strana.Infatti oltre ad essere ricca di elementi grafici mai visti, permette di fare più cose di una lampada di Aladino: dal far impossessare le persone e trasformarle in una sorta di Deadite, al far comparire delle specie di Gremlins vermiformi, dei mostri mutanti, streghe e pupazzi di ogni sorta. Tutta questa carrellata di mostri sarà accompagnata da una moltitudine di esplosioni, scariche elettriche, fumi, nebbie, dissoluzioni e scioglimenti vari. In ogni scena verrà da chiedersi: “E adesso, che effetto speciale si vedrà?”.

Gli special effects sono troppi per sbagliarli tutti, infatti se la maggior parte sono mal fatti, gommosi e pressoché ridicoli, alcuni sono davvero riusciti e macabri quanto basta. Da citare la notevole trasformazione della donna-ragno, qualcosa di pazzesco che rasenta il capolavoro. Anche le citazioni sono una miriade, da La Casa di Sam Raimi e L’esorcista, noterete anche una certa somiglianza tra Lisa Friede che interpreta Carol e Linda Blair, la Regan de L’Esorcista.

In questa pellicola dove troviamo un mega collage di iconiche rappresentazioni cinematografiche orrorifiche e dozzine di effetti speciali mal riusciti, le risate sono assicurate. Spookies è gotico, punk e colorato come un Ritorno dei morti viventi dei poveri, ma confermandosi come un cult assoluto dell’horror anni 80′ low-budget.

Titolo: Spookies
Titolo originaleSpookies
Regia: Genie Joseph, Thomas Doran, Brendan Faulkner
Attori:   Felix Ward, Maria Pechukas, Dan Scott 
Paese: USA
Anno: 1986
Genere: Horror-comedy, trash
Durata : 85 minuti