Tumbling doll of flesh – Recensione

Tumbling doll of flesh è un horror pornografico del 1998 diretto da Tamakichi Anaru.

Il cinema giapponese underground ci ha regalato decine e decine di perle marce ed iper violente, soprattutto negli anni ’90, basta guardare le opere di Daisuke Yamanouchi e Hisayasu Sato. Purtroppo per noi però Tamakichi Anaru con il suo “Tumbling doll of flesh” è riuscito ad andare oltre, creando una delle opere più violente e disturbanti che mente umana abbia mai concepito.
Realizzato come un finto snuff che parte come un porno amatoriale, il film, nonostante gli effetti speciali spesso “scadenti” riuscirà a turbare le vostre fragili menti con scene di tortura e violenza sessuale mai viste prima d’ora. In una sequenza, ad esempio, uno dei protagonisti fotterà letteralmente l’addome spaccato della povera malcapitata pornostar.

Titolo: Tumbling doll of flesh
Titolo originale: Niku Daruma
Regia: Tamakichi Anaru
Attori: Kanako Ooba, Kikurin, Tamakichi Anaru
Genere: horror, splatter, shock
Durata: 69 minuti
Paese: Giappone
Anno: 1998