Body Piercing, sesso perverso e smembramenti. La recensione di Tromeo and Juliet

Nel lontano 1996, Lloyd Kaufman e James Gunn (quest’ultimo non accreditato) dirigevano Tromeo and Juliet, il film più cult della Troma dopo Toxic Avengers. Una rivisitazione in chiave splatter e farcita di sesso della tragedia Romeo e Giulietta, scritta da William Shakespeare. Il film è arrivato da poco in home video in DVD e in blu-ray in lingua originale con i sottotitoli in inglese e italiano grazie a Digitmovies.

La trama di Romeo e Giulietta è ormai nota e dovreste conoscerla, e qui viene ripresa in parte. Vediamo infatti una coppia di giovani appartenenti a due famiglie rivali che si innamorano, l’evento non farà piacere ai familiari di entrambi e farà aumentare gli episodi di violenza, conducendo le due famiglie a commettere atroci omicidi, fino al tragico e grottesco all’epilogo.

Il film più famoso della Troma dopo Il Vendicatore Tossico è indubbiamente Tromeo and Juliet, a renderlo un cult annunciato c’è sicuramente la partecipazione di Lemmy Kilmister, cantante dei Motörhead, nella parte del narratore. «La Troma è il rock and roll del cinema» ha dichiarato il rocker e questo spiega come mai abbia deciso di partecipare gratis alla pellicola. Col tempo anche il fatto che il film sia stato scritto e diretto anche da James Gunn, autore del bellissimo Slither ha portato maggiore prestige a questo indimenticabile trash-movie.

Tromeo and Juliet nasce da un idea tanto semplice quanto geniale e venuta a Kaufman nel ’92, dopo aver visitato la tomba di William Shakespeare. Non mi riferisco semplicemente al fatto di trasporre la celebre vicenda bellico-amorosa in un contesto moderno e cosparso di punk e disadattati, ma di mantenerne i dialoghi originali dell’opera, mescolandoli a quelli demenziali e sfrontati scritti dal folle terzetto Green-Gunn-Kaufman. Romeo e Giulietta, dramma stra-conosciuto dagli americani, riproposto nelle scuole e spesso opera rappresentata nei laboratori di teatro al liceo, viene dissacrato e reso simbolo di trasgressione.

L’ultima volta che ho visto Tromeo and Juliet è stato in VHS oltre vent’anni fa, all’epoca moltissimi film della Troma erano usciti in edicola proprio in formato VHS. Rivedendolo oggi mi sono sorpreso di quanto la regia e gli aspetti tecnici siano migliori e meno cheap di quanto li ricordassi, sempre low-quality ma dignitosi. Del resto la Troma punta tutto su altro, come la comicità e lo splatter, e in questo caso questi due elementi funzionano alla grande. Il cast è di fortuna, con la partecipazione di parenti e amici, e a parte il sopra citato Lemmy, troviamo anche lo stesso Gunn nei panni del padre di famiglia, il fratello Sean Gunn nel meraviglioso e folle ruolo di Sammy Capulet, lo stesso Kaufman in una comparsata e Debbie Rochon nei panni della cameriera, attrice del nota nel panorama horror e una delle più famose Tromettes.

Oltre ad essere un film comico demenziale estremamente riuscito, possiamo definirlo anche un film d’avanguardia che osa così tanto da apparire tutt’oggi sfrontato e irriverente. Tromeo and Juliet però si fa apprezzare sopratutto per l’epicità delle scene horror e splatter (ormai memorabili) e nell’immaginario di tutti come il pene mostruoso che infesta gli incubi di Juliet, la scena di decapitazione dove la testa di uno dei Capulet finisce sul cofano dell’auto di un’allegra e innocente famigliola, le scene di sesso etero e lesbo, il body piercing al capezzolo realizzato realmente, e forse la scena più horror che vede il parto cesareo di Juliet con topi (veri) annessi che le escono dallo stomaco, un’arduo ostacolo per chi soffre di musofobia.

Tromeo and Juliet è un capolavoro assoluto del trash e la versione blu-ray in alta definizione ti catapulta magicamente negli anni Novanta permettendo agli estimatori del genere di godersi a pieno il mood e le atmosfere di quei tempi. L’edizione Digitmovies contiene il film nella sua versione cinematografica da 107 minuti di ottima qualità video con anche il commento audio di Sean e James Gunn, Lloyd Kaufman e dei montatori, più una quantità mostruosa di contenuti extra che comprendono: trailer, scene tagliate, interviste, making off, dietro le quinte e cortometraggi. Semplicemente un’edizione imperdibile.

Titolo: Tromeo and Juliet
Titolo originaleTromeo and Juliet
Regia:  Lloyd Kaufman, (James Gunn non accreditato)
Attori: Jane Jensen, Will Keenan, Valentine Miele
Paese: USA
Anno: 1996
Genere: Horror, splatter, trash, horror-comedy
Durata : 107 minuti

_________________________________________________

Supportaci con Patreon, oppure abbonati (Gratis se hai Prime Video) al nostro canale Twitch. Non perderti nulla seguendoci anche su Instagram, Youtube, Facebook, Gruppo Facebook e Telegram