Il 12 giugno l’edizione Reloaded del TOHorror Fantastic Film Fest porta in sala le anteprime Psycho Goreman e Diablo Rojo

Cinema e cinefili di tutta Italia hanno tirato un sospiro di sollievo il giorno in cui è stata annunciata la riapertura delle sale cinematografiche dopo mesi di inattività. In parallelo la ripartenza di eventi e rassegne ha dato un’ulteriore spinta e dimostrato quanta voglia ci fosse di ripartire, sempre nel rispetto delle norme anti-Covid ora in vigore. Il TOHorror Fantastic Film Fest è stato uno degli eventi che ha dovuto riorganizzarsi, dopo l’edizione 2020 annullata a causa della pandemia.

Il TOHorror Fantastic Film Fest è un festival internazionale dedicato al cinema del fantastico e horror, il cui obiettivo principale è dare spazio e voce a registi esordienti. Non manca, tuttavia, nei loro programmi una parentesi dedicata alla riscoperta dei classici di genere. In attesa dei preparativi per la 21° edizione, si è deciso di dare la possibilità di recuperare comunque in sala i film provenienti dall’edizione-fantasma dell’anno scorso, chiamata per l’occasione Reloaded.

Sabato 12 giugno i film in programma al Cinema Massimo sono due attesissime opere in anteprima che hanno dato una loro personale visione del genere, rileggendo in chiave ironica il cinema anni ’80 e ’90. Alle 18:30 verrà proiettato Diablo Rojo di Sol Moreno, una fiaba horror basata sul folklore locale interamente girato a Panama che si propone di proseguire la strada dei b-movies di Sam Raimi e Stuart Gordon. Alle 21:00 invece sarà la volta di Psycho Goreman di Steven Kostanski, una parodia rocambolesca dell’horror e della fantascienza più fracassoni.

Il costo del biglietto è di 6 euro, il ridotto invece 4 euro.
Per tutte le info consultate il sito www.tohorrorfilmfest.it.

_________________________________________________

Seguici su Twitch Instagram, Youtube, Facebook, Gruppo Facebook e Telegram
Laureata in Discipline dello Spettacolo ed ex allieva del Master in Critica Giornalistica all'Accademia Nazionale D'Arte Drammatica "Silvio D'Amico" di Roma. Appassionata di cinema, prediligo l'horror come genere di riferimento. A tal proposito John Carpenter e Mario Bava sono due delle mie stelle polari.