The Walking Dead 7×10 – Nuovi amici del cuore

Recensione della decima puntata di The Walking Dead 7: Uniti

The Walking Dead 7x10 - recensione
The Walking Dead 7×10 – recensione

Puntata spettacolare ed emozionante sul finale, ormai ogni puntata ci riserva delle novità molto intriganti.

Questa seconda parte della stagione ci porta in giro per le varie comunità per mostrarci i preparativi alla battaglia, il malumore del Regno nei confronti dei Salvatori ormai è palpabile, c’è l’impressione che le cose possano precipitare da un momento all’altro, questione di tempo e accadrà l’evento tragico che spingerà il Re Ezekiel ad unirsi a Rick per combattere insieme il male comune.

Ma passiamo alla parte più importante della puntata… Rick e alcuni dei suoi, nella puntata precedente, cercando Gabriel vengono accerchiati da un numeroso gruppo di persone, chi sono?

Sono gli Spazzini, in inglese “The Scavengers” che vivono all’interno di una discarica sin dall’inizio e derubano chiunque senza esitazioni.

Rick dopo aver superato la prova, che consisteva nel sopravvivere a “Winslow” un vagante con lame che gli spuntano dal corpo, riesce a strappare un accordo con Jadis, la leader del gruppo.

Fantastica scena in puro stile Mad Max.

The Walking Dead 7x10 - recensione
The Walking Dead 7×10 – recensione

Piccola curiosità: ricordate il discorso di ridurre le scene violente?
ecco ho notato una cosa, secondo me hanno censurato lo scontro tra Rick e il vagante perché Rick decapita lo zombie, lo si nota nella scena seguente, ma nel complesso non viene mostrata la scena cruenta, forse per non turbare gli occhietti delicati di alcuni!

The Walking Dead - zombie decapitato
The Walking Dead – zombie decapitato

La puntata si chiude in un modo molto emozionante, l’incontro tra Daryl e Carol, tutti aspettiamo il momento in cui Carol viene a sapere della morte di Abraham ma soprattutto di quella di Glenn per vederla tornare in azione, e questa volta sembrava quella giusta ma Daryl sceglie si mentirle.
Perché le dice una bugia? Sicuramente per proteggerla, sappiamo Carol cosa è in grado di fare (vedi Terminus e i Wolves) e lo sa anche Daryl quindi credo che abbia mentito solo per evitare che Carol partisse in quarta contro i Salvatori e rischiasse di morire, il bene per una persona si vede anche da queste cose, sicuramente il momento arriverà e rivedremo la nostra Carol in stile Terminator.

Vorrei aggiungere un’ultima riflessione, stanno piovendo troppe critiche sulla serie, in troppi l’accusano di essere diventata monotona e noiosa ma sono profondamente contrario a questa cosa, parliamoci chiaro tutti vogliamo vedere la guerra, anche io eh, ma Negan ha un esercito e per contrastarlo Rick deve formare un altro esercito e ci vuole il tempo che ci vuole per far vedere tutte le comunità e mostrarci tutti i nuovi personaggi che diventeranno poi importanti sostituendo quelli che moriranno nella guerra, perché avremo delle perdite sicuramente.

Godetevi la serie e lo sviluppo graduale degli eventi ma se proprio necessitate di vedere la guerra che dirvi… guardatevi il film “i Mercenari”. Pace a voi Walkers!