The Walking Dead 7×07: la calma prima della tempesta

Recensione della settima puntata della settima stagione di The Walking Dead: Tu sei il mio sole.

Una puntata veramente ricca di spunti e molto varia questa, inizia con Michonne che passeggia fischiettando per la strada… camminando trova i materassi bruciati dai Salvatori, ne deduce che quella è la via per il Santuario e decide di sbarrare la strada con i corpi degli zombie che uccide lungo il tragitto, la trappola funziona infatti nel corso della puntata ferma una donna e la obbliga a portarla da Negan.

Intanto Jesus e Carl nascosti in un furgone arrivano al Santuario e finalmente vediamo la base di Negan in tutto il suo terrificante “splendore” un ex fabbrica con zombie incatenati all’esterno e teste impalate, Jesus intenzionato a scoprire solo la posizione della base scende dal camion mentre Carl non lo segue ed entra al suo interno con lo scopo di uccidere Negan, l’assassino dei suoi amici.
Scoperto Carl uccide due Salvatori ma non viene punito dal villain che anzi cerca di ammaliarlo mostrandogli come vive da imperatore con tanto di harem con 7-8 mogli e tutti al suo comando ma Carl ormai diventato un giovane uomo duro come il marmo non cede e Negan lo riporta ad Alexandria.

Un barlume di speranza ci viene dalla spedizione di Rick e Aaron, che trovano un cancello con un avviso con su scritto “Tornate indietro, per voi ci sono solo guai” i due scavalcano ed entrano in un rifugio di uno sconosciuto trovando un altro cartello per chiunque si sia avvicinato, il rifugiato avverte di essere molto armato e pericoloso.
Nota positiva è che alla fine del cartello, dopo una lista di armi di vari tipi c’è scritto “Se state leggendo fino a questo punto io sono morto stronzi” in pratica Rick e Aaron hanno trovato l’arsenale per combattere Negan!

Rosita invece decisa a vendicare la morte del suo amato obbliga Eugene a farle un proiettile destinato a Negan, lui l’accontenta e ritornando a casa lo trovano lì.

La prossima puntata segnerà la fine della prima parte della stagione, poi la serie ricomincerà nel 2017, e ci aspettiamo grandi cose perchè tutto sembra andare in una sola direzione: La reazione di qualcuno dei nostri beniamini!

Chi sarà? Michonne o probabilmente Rosita? E chi pagherà le conseguenze di quest’atto di ribellione?
La calma registrata fino a questo momento sembra una bomba ad orologeria pronta ad esplodere nel prossimo episodio… arriverà la tempesta, contateci walkers!