Il Padre nostro al contrario

Scopri come recitare il padre nostro al contrario.

Il Padre nostro al contrario
Il Padre nostro al contrario

L’argomento che vi propongo in questo articolo, è un po’ particolare e so bene che molti di voi storceranno il naso in quanto la religione è da sempre una questione spinosa, spesso, intoccabile. Sto parlando di quanto più dissacrante può apparire agli occhi di un credente, ossia la preghiera del Padre Nostro, recitata al contrario.

Già da qui vi potete rendere conto come il Sacro e il Profano siano strettamente concatenati, proprio come il culto cattolico e quello satanico. D’altronde, riflettendoci, quest’ultimi si avvalgono entrambi degli stessi riti, utilizzano gli stessi simboli, adorano un solo Dio, pensate, le stesse crociate religiose, intrise di sangue, potrebbero essere assoggettate al satanismo per la brutalità e l’efferatezza.

Meglio non divagare troppo. Sussistono leggende metropolitane in base alle quali chi si è cimentato in questi riti è rimasto del tutto traumatizzato, c’è chi sostiene di aver perso tutti i capelli e che poi questi gli sono ricresciuti bianchi, oppure chi ha riportato alla fine della preghiera profondi tagli sulla schiena. Ritornando alla parte tecnica, secondo consuetudine, il Padre Nostro è solito essere recitato durante le messe nere, o, più folcloristicamente parlando, per stipulare un patto con il demonio. L’iter consiste nel recitare la preghiera al contrario, preferibilmente a mezzanotte, meglio se di mercoledì (giorno del pianeta Mercurio, in grado di conferire lucidità), davanti a uno specchio, al buio e con solo delle candele accese, il massimo sarebbe scegliere come location una chiesa sconsacrata, casomai su un altare.

Non esageriamo, si può anche scrivere la preghiera al contrario, firmarla con il sangue e poi bruciarla con una candela davanti allo specchio. Per concludere, alla fine del cosiddetto rito, mi chiedo, chissà cosa potrebbe realmente accadere, potreste davvero vedere il demonio o molto probabilmente potrebbe succedervi qualcosa di terribilmente strano e satanico, altrimenti non si spiegherebbe la potenza malefica della chiesa. Insomma non vi resta che provare no? Per quanto mi riguarda, non lo faccio per il semplice motivo, che potrei rimanere ancora una volta deluso.

Di seguito il Padre nostro, scritto al contrario, in italiano:

NEMA
Elam lad icarebil am,
enoizatnet ni errudni ic non e
irotibed irtson ia omaittemir il ion emoc
itibed irtson i ion a ittemir e
onaiditouq enap ortson li iggo iccad
arret ni ìsoc oleic ni emoc
àtnolov aut al attaf ais
onger out li agnev
emon out li otacifitnas ais
ileic ien ies ehc, ortson erdap