Heidi, mai così spaventose le bambole – Film Horror

Se credete che una bambola non sia altro che un semplice pezzo di plastica inerme, sappiate che c’è chi non la pensa come voi. Uno a caso è il regista Daniel Ray che ha realizzato un film proprio su una bambola chiamata Heidi. Basta guardare il trailer per rendersi conto che questo pupazzo indemoniato fa proprio sul serio!

Non sembra poi così nuova la storia, ma funziona, volete dirmi che a qualcuno di voi non è mai capitato di essere spaventato da una bambola a tal punto da arrivare ad odiarla? Codardi… Non è altro che un oggetto inanimato, eppure, lei sta lì seduta “innocentemente” ad osservarvi con occhi fissi ed impassibili, come se avesse un anima, ed ovviamente non un anima tranquilla, di quelle con cui  prendere il thè delle cinque condividendo improvvisati convenevoli, bensì la bambola seduta al vostro cospetto ha un anima demoniaca!

Heidi - locandina del film horror
Heidi – locandina del film horror

La trama del film di Heidi, a prima vista appare scontata: Due amici dopo aver scoperto una misteriosa e inquietante bambola su di una soffitta, si ritrovano vittime di una serie di situazioni inquietanti e inspiegabili…
Non mi soffermo più di tanto sulla storia per non rovinarvi l’effetto suspense. Ovviamente se sono qui a parlarvi di questo film (non ancora nelle sale italiane) è perché ho avuto il privilegio di vederlo! (Niente inviti a celebrazioni ufficiali, piuttosto lingua originale e streaming da casa).
Certo non possiamo aspettarci chissà quale innovazione, anche la pellicola di Heidi ruota intorno alle vicende di una bambola assassina, ma a differenza di altri film dei quali abbiamo oltremodo parlato, una a caso Annabelle, le scene in questo presentano un ottimo climax non essendo né troppo lente, né tantomeno forzate. Sono tutte ben fatte, con l’intento di spaventare e costruire pericolo e suspense, nonché tendono a crescere mano a mano nelle sequenze. Che ne dite? Un approccio simile non può far altro che risucchiare anche lo spettatore più scettico in questa tipologia di film.

Heidi è un horror found footage indipendentee dal titolo inizialmente mi è sembrato uno dei tanti film incentrati sulle bambole, Chucky insegna e ha fatto la storia delle bambole al cinema con una marea di reinterpretazione. Ma questa è una pellicola singolare; sin dalle prime scene si nota che non è uno dei soliti film dove “un gruppo di ragazzi si perde nei boschi”, anzi si presenta avvincente al punto da spingermi a seguirlo con attenzione, (questo succede di rado) però è accaduto perché per tutta la durata, persiste il crescente senso di pericolo che questo giocattolo trasmette.

Curiosità:  il film Heidi è stato realizzato prima di Annabelle, (che non mi ha convinto affatto, leggete qui l’articolo) ma, probabilmente quella produzione aveva più  santi in paradiso, (o migliori demoni nella bambola!) ed è arrivato prima nelle nostre sale. Ad ogni modo aspetto con ansia la versione italiana (sperando che non venga tagliata neanche una scena); e vi consiglio ancora di guardarlo, ma soprattutto di guardare bene le vostre bambole di plastica, magari riposte in soffitta, potrebbero celare inquietanti segreti…

Informazioni:
Heidi (Usa 2014) – Horror
Scritto e diretto da Daniel Ray
Cast: Samuel Brian, Joei Fulco, Joey Bell


SEGUI L’HORROR: Metti Mi Piace alla nostra pagina Facebook per non perderti neanche un aggiornamento!