Hansel e Gretel e la strega della foresta nera – Recensione

Hansel e Gretel e la strega della foresta nera è il tentativo di restituirci una lettura moderna della fiaba classica..sarà riuscito?

Una rilettura in chiave moderna di una fiaba classica. La recensione di Hansel e Gretel e la strega della foresta nera.

Hansel e Gretel e la strega della foresta nera - recensione
Hansel e Gretel e la strega della foresta nera – recensione

Hansel e Gretel e la strega della foresta nera è un film del 2013 per la regia di Duane Journey. Si tratta di un horror, a tratti demenziale, che si presenta come la rivisitazione della classica fiaba dei fratelli Grimm, riportandola ai tempi moderni. I produttori del film sono gli stessi della saga di Twilight, e si vede: ma procediamo con ordine.

Asylum magazine horror banner

Gretel (Molly Quinn) e il suo ragazzo Ashton (Andrew James Allen) sono due appassionati consumatori di marijuana e sono alla costante ricerca della miscela migliore e che “sballi” di più. Ashton scopre, tramite suoi contatti, che una vecchia signora, Agnes (Lara Flynn Boyle), spaccia una miscela più potente di ogni altra, soprannominata “foresta nera”. Ashton, impaziente di comprare altri stupefacenti, si reca a casa della spacciatrice, non sapendo che dietro l’apparenza di un’inerme vecchietta, si nasconde una strega potente e assetata di sangue.

Hansel e Gretel e la strega della foresta nera è un horror che, alla base, ha un’idea originale: una strega, al giorno d’oggi, per attirare giovani, cosa potrebbe usare? Non più i dolciumi, fuori moda e poco credibili, bensì la droga. Peccato, però, che il tutto si risolva in un film piuttosto ridicolo e poco efficace, anche nell’ottica di un film pseudo-comico.

La trama è abbastanza lineare e priva di colpi di scena, procede dall’inizio alla fine senza particolari twist. La recitazione degli attori è più da fiction che da cinema: nessuno spicca in particolare per l’interpretazione. L’unica nota che può far rientrare questo film nella categoria horror sono le scene splatter: qualcosa c’è, certo, ma niente che rimanga particolarmente impresso nello spettatore.

Non è presente tensione, né pathos: tutto scorre inevitabile e niente stupisce o emoziona. Si spiega così lo zampino dei produttori di Twilight: questo film si pone nello stesso filone di film per teenager dove i mostri vengono trasformati in esseri molto più edulcorati di quello che dovrebbero. Anche la fiaba originale dei Grimm, duole ammetterlo, spaventa molto di più che questa trasposizione mal riuscita.

  • Titolo: Hansel e Gretel e la strega della foresta nera
  • Titolo originale: Hansel & Gretel Get Baked
  • Regia: Duane Journey
  • Attori:  Molly Quinn, Andrew James Allen, Lara Flynn Boyle
  • Genere: Horror, commedia
  • Durata: 1h 26m
  • Anno: 2013
  • Paese: USA

 


Segui NAQB su FacebookInstagram e iscriviti al gruppo Telegram e al canale Youtube per non perderti tutte le nostre notizie! 💀