I Film Horror più attesi del 2018

Ecco i migliori film horror in uscita nel 2018.

Film Horror 2018
Film Horror 2018

Dopo una bella scorpacciata di classifiche tra peggiori e migliori film horror 2017, è ora di guardare avanti: abbiamo raccolto alcuni titoli in uscita nell’anno appena iniziato, selezionando con cura quelli più interessanti e più attesi. Buona lettura!

THE NUN
Assieme ad Annabelle (1 e 2), il secondo spin-off della terrificante saga The Conjuring riprende le vicende che riguardano la suora che perseguita la demolologa Lorraine Warren e il marito Ed. Il film sarà ambientato nel lontano 1952 e racconterà le indagini di una suora ed un prete sulla misteriosa morte di una suora nel monastero di Cârţa (Romania). Sempre prodotto dall’onnipresente James Wan, la pellicola è diretta da Corin Hardy (The Hallow, 2015) e scritto da Gary Dauberman (co-sceneggiatore di IT e dei due Annabelle).

STRANGERS: PREY AT NIGHT
Ne abbiamo ampiamente anticipato l’uscita: uno dei sequel più attesi è quello di The Strangers (2008), diretto ancora una volta da Bryan Bertino, che racconterà di una famiglia che diventa preda di tre psicopatici mascherati mentre è in viaggio su di un camper. Nel cast la tettonissima Christina Hendricks, Bailee Madison e Lewis Pullman. Sceneggiatura affidata a Johannes Roberts (The Other Side of the Door, 2016).

INSIDIOUS 4: L’ULTIMA CHIAVE
Quarto capitolo della bella serie Insidious, iniziata nel 2010 e proseguita nel 2013 e poi nel 2015 con Oltre i confini del male: Insidious 2 e Insidious 3: L’inizio. Recuperiamo la dottoressa Elise Rainier (Lin Shaye) da dove la abbiamo lasciata nel capitolo precedente, assieme a Specs e Tucker dell’azienda Spectral Sightings, per seguire le origini della sua vita da parapsicologa e medium. Elise tornerà nei luoghi della sua infanzia, in New Mexico, per affrontare l’ossessione più terribile nascosta tra le pareti della vecchia casa di famiglia.

SUSPIRIA
Girano le voci da diverso tempo e i seguaci di Argento hanno già iniziato a dividersi. Quello che sappiamo con certezza è che il remake di Suspiria, film del 1977 considerato uno dei pilastri della cinematografia horror negli anni d’oro, sarà diretto da Luca Guadagnino. Sarà l’anno buono? Intanto, ad accompagnarlo nella sacrilega impresa ci saranno Mia Goth, Dakota Johnson, Chloè Grace Moretz e l’inseparabile, gelida Tilda Swinton.

THE MIDNIGHT MAN
Travis Nicholas Zariwny, che ci aveva già deliziato in passato con il (difficile) remake di Cabin Fever, torna adesso a dirigere questo film dalle basse aspettative che prende spunto da un creepy pasta per diventare uno dei titoli più attesi di quest anno. I creepy pasta altro non sono che la variante internet delle vecchie leggende metropolitane o dei campfire tales, i racconti paurosi che si facevano intorno al fuoco durante i campeggi. Da siti, blog e forum dedicati a questo genere sono venuti fuori i nuovi spauracchi dell’immaginario horror giovanile. Nel cast anche il mitico Robert Englund (Freddy Krueger) e la già citata Lin Shaye di Insidious.

HALLOWEEN
Michael Myers torna a mietere vittime da quando iniziò nel lontano 1978, grazie alla mente visionaria di Carpenter. Titolo atteso già in questo anno passato, uscirà invece (in tutta probabilità) nell’ottobre 2018. Halloween ci aveva lasciati nel 2009, ormai quasi dieci anni fa, con il bel remake girato da Rob Zombie in uno dei suoi film meglio riusciti. Questa volta scrive e dirige David Gordon Green, che gira un sequel vero e proprio, in quanto cancella tutto l’accaduto dopo il primo capitolo e riprende la narrazione dalle vicende che conclusero il lavoro di Carpenter. Nel cast la storica Jamie Lee Curtis.

LA PARTICELLA DI DIO (GOD PARTICLE)
Terzo capitolo della saga Cloverfield, iniziata nel 2008 con un monster movie apocalittico girato in stile “video ritrovato” e proseguita nel 2016 con 10 Cloverfield Lane, sequel interpretato dal grandissimo John Goodman che abbandonava le vesti del found footage per diventare un kammerspiel da bunker. Anche questo terzo appuntamento sarà interamente ambientato all’interno di una base spaziale, la quale resta isolata a causa di un esperimento che vede coinvolto un acceleratore di particelle. L’inizio della fine di una trilogia? Staremo a vedere. I film sono tutti prodotti da J.J. Abrams.

THE PURGE: THE ISLAND
Continuano i sequel e continuano le saghe infinite: in questo caso stiamo parlando di The Purge (noto in Italia come La notte del giudizio, 2013), interamente scritta e diretta da James DeMonaco. Siamo al quarto capitolo, dopo Anarchia (2014) e Election Year (2016), di una quadrilogia (o no?) ambientata in un futuro distopico non troppo lontano in cui ogni violenza -compreso l’omicidio- viene resa legale una notte all’anno per dodici ore. Lo scopo, a detta delle autorità, sarebbe quello di far sfogare le persone per aiutarle a farle vivere meglio nei restanti giorni. Si sa poco di questo nuovo film, se non il titolo: The Island – il quale lascia presagire che verrà scelta un’isola (probabilmente quella di Staten Island) come location.

SLUMBER: IL DEMONE DEL SONNO
Ritorniamo sulle tracce già solcate della paralisi notturna e dei disturbi del sonno, un fenomeno reale e molto comune che porta chi ne soffre ad avere la sensazione di essere svegli mentre si vivono i propri incubi; forse l’argomento più interessante su cui nessuno è ancora riuscito davvero a sorprendere. Questa volta è il turno di Jonathan Hopkins, che dirige la sceneggiatura scritta a quattro mani con Richard Hobley. Il film racconterà di Alice, una specialista dei disturbi del sonno, perseguitata dal trauma di aver assistito alla misteriosa morte notturna del fratello minore. Un giorno, presso il suo studio arriva un’intera famiglia i cui membri sono tutti afflitti da strani disturbi durante la notte. Nel tentativo di aiutare questa famiglia, Alice si trova costretta ad abbandonare il razionalismo scientifico e ad accettare che dietro agli incubi dei suoi pazienti ci sia qualcosa di non spiegabile razionalmente.

POLAROID
Nell’Instacrazia vigente non poteva mancare un horror dedicato all’universo dei selfie e delle immagini istantanee. Una macchina fotografica viene ritrovata dentro ad una scatola da Sarah e Linda, le quali saranno subito protagoniste di inspiegabili eventi legati proprio alla vecchia Polaroid SX-70.

MUSE
Abbandoniamo gli Stati Uniti per sbarcare in Europa, più precisamente in un luogo a metà strada tra Spagna, Francia, Belgio e Irlanda; sono questi infatti i paesi produttori di Muse, film diretto da Jaume Balaguerò (Nameless, Darkness, Fragile ma soprattutto REC) scritto assieme a Fernando Navarro. Una pellicola gotica, femminile, che racconta la storia del professor Samuel Solomon e dei suoi sogni liturgici dopo la morte della moglie e della depressione. Assieme a Rachel inizia ad indagare su alcuni degli incubi ricorrenti che lo disturbano durante la notte, sogni che vedono una donna sacrificata in uno strano rituale esoterico.

SLENDERMAN
Per chiudere, un film di cui abbiamo già mostrato la locandina ed il trailer. Senza dubbio la creepy pasta più famosa al mondo: quella dello slenderman. Una storia che ha coinvolto emotivamente gli adolescenti negli Stati Uniti ed è stata anche la presunta ispirazione per alcuni fatti di cronaca nera recente (penso a quella in Waukesha County, nel Wisconsin, 2014). Il film sarà diretto da Sylvain White.