Uno dei migliori film della Troma. La recensione di Father’s Day

Father’s Day è un film horror-comedy del 2011 della Troma diretto da Adam Brooks, Jeremy Gillespie, Matthew Kennedy, Steven Kostanski e Conor Sweeney, tutti facenti parte del collettivo artistico conosciuto con il nome di Astron-6. Arriva in home video con Digitmovies per la collana Tromaland (Mother’s DayTromeo and Juliet) in DVD e Blu-ray con una montagna di extra tra cui il corto da cui è tratta la pellicola.

Il giorno della Festa del Papà un serial killer grasso e grosso di nome Chris Fuchman stupra e uccide i papà per l’appunto. Questa terribile tradizione però verrà ostacolata da un gruppo di improbabili eroi: Achab, il figlio di una vittima di Fuchman, il giovane Padre John Sullivan, e il tossico dipendente omosessuale Twink. La lotta contro il killer di padri si rivelerà più sorprendente del previsto, e porterà la demenziale brigata a combattere il male nei luoghi più inaspettati.

Dopo una fenomenale intro con titoli di testa in stile cartone animato, il film inizia con il serial killer Fuchman che si auto-pratica una fellatio usando la testa mozzata della sua ultima vittima, una scena che sembra voler avvertire gli spettatori per tempo: “Lasciate ogni speranza, voi ch’entrate”, per usare una citazione dantesca, e vi assicuro che risulterà azzeccata, vista la piega infernale che prenderà la pellicola. Un’inferno che vedrà convivere scene gore di violenza estrema che sembrano uscite da The Texas Chainsaw Massacre e siparietti comedy davvero idioti, con l’aggiunta di una buona dose di tette e culi per gli amanti del fanservice osé, in un tutt’uno che inspiegabilmente funziona bene.

Father’s Day è una pellicola che alterna ottime riprese ed espedienti visivi di qualità, a scene girate in modo dozzinale, ma dalle quali traspare la volontà di mantenere lo stile trash che contraddistingue i prodotti Troma Ent. Una caratteristica che ritroviamo anche negli special effects ed il make up, in alcuni casi ottimi e iperrealistici, in altri pessimi e farlocchi, vedi il “classico” manichino disarticolato fatto precipitare inverosimilmente da un’altura. Insomma, tutto il trash è voluto ed è amalgamato al resto con una color correction super satura e molti effetti aggiunti in compositing, come quello retro della pellicola graffiata e rovinata dall’usura. Nell’opera degli Astron-6 molti stili convivono in modo equilibrato, facendolo sembrare un prodotto fuori dal tempo e simultaneamente simile ai vecchi e nuovi film della Troma.

Coloratissimo, pulp, violento, splatter, action e pieno di umorismo con scene parodistiche esilaranti, apparirà all’inizio un semplice buon film trash, poi nella seconda parte inizierà a stupire anche i fan Troma più scafati, raggiungendo livelli di assurdità meravigliosi e al limite del capolavoro. Ad arricchire la visione l’azzeccatissimo cameo di Lloyd Kaufman, il demenziale trailer di Star Raider e un’infinita quantità di gag epiche che ci accompagneranno lungo questo divertente viaggio cinematografico nel quale finiremo per affezionarci fortemente a questo male assortito gruppo di eroi. Father’s Day è indubbiamente uno dei migliori film della Troma che possiate vedere. Capace di scatenare le più variegate emozioni, si posiziona come qualità e importanza allo stesso livello di capisaldi storici come The Toxic Avenger, Tromeo and Juliet e Poultrygeist.

Senza sconfinare nello spoiler, ci tengo a sottolineare che al termine di questi allucinogeni 99 minuti di cinema spazzatura, troverete uno dei finali più cinici e intrisi di humor nero mai visti, forse il momento artisticamente più alto della pellicola.

Titolo: Father’s Day
Titolo originaleFather’s Day
Regia: Adam Brooks, Jeremy Gillespie, Matthew Kennedy, Steven Kostanski and Conor Sweeney (Astron-6)
Attori: Adam Brooks, Matthew Kennedy, Conor Sweeney, Amy Groening, Mackenzie Murdock, Meredith Sweeney
Paese: USA, Canada
Anno: 2011
Genere: Horror, trash, action, horror-comedy, slasher
Durata : 99 minuti

_________________________________________________

Segui le nostre live su Twitch e usa Telegram per non perderti gli aggiornamenti.