A Quiet Place: John Krasinski e Emily Blunt al lavoro sul sequel

A Quiet Place avrà un sequel: John Krasinski già al lavoro sulla sceneggiatura.

La voce era nell’aria già da un po’, ma da un mesetto circa i rumors sono diventati ufficialità: Emily Blunt e John Krasinski sono al lavoro sul sequel di A Quiet Place, dramma-horror rivelazione dell’anno in corso.

Asylum magazine horror banner

Come molti di voi ricorderanno, il terzo lungometraggio del cineasta americano (Brief Interviews with Hideous Men 2008, The Hollars 2016), ha riscosso un enorme successo, incassando circa 330 milioni di dollari in tutto il mondo a fronte di una spesa di soli 17. La  sinossi del film è tanto semplice quanto intrigante: A Quiet Place narra la storia della famiglia Abbott, nucleo di 5 elementi che tenta di sopravvivere in un mondo deflagrato da una aggressiva razza aliena particolarmente sensibile ai suoni, peculiarità che ha costretto i pochi superstiti a vivere nel quasi totale silenzio.

Krasinski inizialmente sembrava poco convinto dell’idea di girare in prima persona un sequel della sua creatura. Tuttavia, come apprendiamo dalle sue stesse parole, qualcosa è nettamente cambiato e tutte le riserve sono state sciolte:

Avevo questa piccola idea per un sequel, ma non pensavo potesse funzionare. Hanno sentito alcuni pitch e io ho parlato con il produttore Andrew Form di questa mia piccola idea. E mi ha risposto di pensarci un po’ di più. E allora ho pensato ‘Potrebbe funzionare realmente’. Quindi attualmente sto scrivendo il sequel.”

Krasinski dunque ha confermato direttamente la volontà di rimettere mano alla storia della famiglia Abbott, che nel corso dell’opera originale sviluppa un graduale e significativo cambiamento per fronteggiare al meglio la minaccia aliena. Nei giorni scorsi, il filmmaker statunitense ha poi aggiunto:

“Questo è un mondo in cui puoi giocare, non si tratta solo di personaggi da riproporre… è un mondo, il che è un po’ diverso, è un’esperienza unica. Non è come Alien o Lo squalo in cui il principale villain è l’elemento che si ripete; qui è in ballo un intero sistema di regole e puoi andare in direzioni diverse.”

Di questo seguito ha parlato anche Emily Blunt, protagonista del capostipite e probabilmente personaggio attorno al quale ruoterà la storia del secondo capitolo. L’attrice, già avvezza a questo tipo di cinema, si è detta fin da subito disponibile a rivestire i panni della matriarca Abbott ed è pronta a dare il suo contributo anche in sede di scrittura come già accaduto con A Quiet Place.

Per quanto riguarda i percorsi che prenderà la trama l’attrice ha preferito non sbilanciarsi, ma suggerendo che la storia potrebbe diventare più corale e ad ampio respiro, abbracciando anche le vicende di altri personaggi, elemento già suggerito all’interno dello stesso primo capitolo. Ecco cosa ha dichiarato al riguardo la Blunt:

“L’idea di capire chi erano quelle due persone prima che accadesse ciò che sappiamo è interessante, ma non sono sicura che sia questa la direzione perché al momento siamo concentrati a capire cosa accadrà nel prossimo capitolo. Credo che le persone si sentano coinvolte da questa famiglia… Per adesso è un libro aperto, senza dubbio lo è per John che ci sta riflettendo proprio ora.”

Dunque, al momento le informazioni a nostra disposizione non sono molte, ma l’ufficialità  del sequel e la conferma della crew originale non possono che far piacere agli appassionati del primo, ottimo capitolo.

 


Segui NAQB su FacebookInstagram e iscriviti al gruppo Telegram e al canale Youtube per non perderti tutte le nostre notizie! 💀