31 arriva in Dvd e Blu-ray, guarda l’intervista esclusiva a Rob Zombie e Sheri Moon

L’ultimo film di Rob Zombie, 31 sarà disponibile in Italia dal 6 aprile in dvd e blu-ray. Guarda l’intervista in esclusiva al regista e sua moglie Sheri Moon.

L’ultima fatica di Rob Zombie finalmente sbarca in Italia. Grazie al lavoro della sempre attenta e produttiva Midnight Factory, l’attesissimo “31” sarà disponibile dal 6 aprile in edizione limitata, corredata da un booklet esclusivo e 7 card da collezione, in formato DVD, Blu-Ray e digital download.

31 arriva dopo il contestato Le streghe di Salem, e sembra essere un ritorno del regista allo stile dei film di inizio carriera, quelli insomma intrisi di violenza, personaggi sopra le righe e stracolmi di citazioni e rimandi a film classici e b-movie, prodotti che rappresentano l’ossatura della cultura cinematografica del leader dei White Zombie.

La storia si svolge negli anni 70, il 31 ottobre: in Texas, fra le distese aride e isolate dello stato, tre circensi giramondo vengono rapiti da alcuni loschi figuri molto facoltosi e benestanti, che costringeranno i  malcapitati a sottoporsi ad un sadico gioco che avrà termine solo alle prime luci dell’alba.

Già dalla sinossi è possibile individuare il ritorno alle origini per l’autore statunitense, prima insomma della parentesi formata dai due Halloween e dal succitato Le streghe di Salem. 31 dovrebbe essere un mix fra La casa dei mille corpi e La casa del Diavolo, i primi due lavori del regista, opere che hanno permesso a Zombie di conquistarsi la palma di nuova speranza del settore horror mondiale.

La Midnight Factory ha trattato con i guanti di velluto questo film davvero molto atteso, ed infatti l’uscita dei supporti video è stata curata nei minimi dettagli. Fra i numerosi contenuti extra presenti nei dischi possiamo anche trovare un interessante intervista che La Midnight ha rilasciato in esclusiva a Non Aprite Questo Blog, dove Zombie, in compagnia della moglie Sheri Moon, commenta il film e dice la sua sul significato della trama.

L’autore ci racconta che alla base di 31 c’è una sola e semplice idea: ovvero quella di uomini che danno la caccia ad altri uomini. Zombie aggiunge: “Volevo che il film nascesse da una semplice ed essenziale idea, la più immediata possibile. E così ho pensato alla caccia. Sono strano? Può darsi, ma io così vedo la vita e le cose che mi circondano, per questo nel film non ci sono personaggi buoni, bensì solo personaggi negativi ed altri peggiori.”

Il regista ha poi aggiunto, parlando del ruolo delle donne nei suoi lavori: “Cerco sempre di inserire personaggi femminili forti nelle mie storie, che siano l’eroe o il cattivo non conta. Mi annoia dover per forza mettere come protagonista principale l’uomo bello e forte o perlomeno non mi interessa dunque cerco di preferire figure femminili, ho sempre fatto cosi in tutti i miei lavori, lo trovo molto più stimolante e appassionante.”

Acquista 31 di Rob Zombie in DVD e Blu-ray

Imbeccata dal marito, Sheri Moon dice la sua sulle scelte dei ruoli che il compagno fa per lei, dichiarando: “Sono fortunata! Rob mi ritaglia sempre grandi personaggi e ottimi ruoli, ci lavoriamo sopra ancora prima di girare e dietro ogni protagonista c’è un approfondimento non indifferente. Per questo ogni personaggio è diverso e sfaccettato.”

Dalle parole di Zombie e consorte è possibile notare di quanta fatica ci sia dietro un titolo apparentemente essenziale come 31, una storia che potrebbe essere interpretata come una metafora sulla natura umana fatta di marciume e violenza, proprio come ha dichiarato lo stesso cineasta americano.

31 è stato uno degli horror più attesi dell’anno 2016 e che alla fine è arrivato anche da noi in un’edizione ricca di contenuti speciali e piena di extra e approfondimenti.

[È severamente vietata la riproduzione, anche parziale, su altri siti, mailing-list, newsletter, riviste cartacee, libri, CD Rom ed altri supporti dei testi, immagini, disegni, fotografie e video del presente sito www.nonapritequestoblog.it senza la preventiva autorizzazione scritta, anche in assenza di finalità di lucro.]